La Tuscia sul podio del “Premio Roma 2007”

Viterbo, 18 Dicembre 2007 – Prodotti tipici della Tuscia anche quest’anno in evidenza al Premio Roma 2007, con ottimi piazzamenti sia nella categoria formaggi sia in quella pani e
prodotti da forno, nella quarta edizione del prestigioso concorso regionale e nazionale dei migliori formaggi, organizzato dall’Azienda Romana Mercati della Camera di Commercio di Roma in
collaborazione con Unioncamere Lazio, erano in lizza 125 aziende provenienti a tutta Italia per presentare 300 prodotti; la valutazione, in base alle 25 tipologie, è stata affidata ai
massimi esperti del mondo caseario appartenenti alle Associazioni ONAF e ANFOSC.

Nella classifica regionale la Tuscia si è aggiudicata il 1° Premio nella sezione “pecorini e canestrati” con l’azienda “Radicetti Girolamo e Antonio” di Cellere, licenziatario del
marchio Tuscia Viterbese, che già lo scorso anno si era classificato al primo posto nella categoria “Formaggi storici, ricevendo il riconoscimento come miglior formaggio del Lazio.

Contestualmente si è svolta la premiazione della seconda edizione del concorso regionale e nazionale per i migliori pani tradizionali e prodotti da forno, a cui hanno preso parte 73
aziende con 40 tipologie di pani e 20 tipologie di prodotti di pasticceria secca da forno.
Più che soddisfacenti i risultati per la Tuscia con un primo posto nella sezione Lazio nella categoria “biscotteria secca da forno” a “Il Casareccio” di Monteromano. Secondo posto nella
sezione nazionale nella categoria “biscotteria secca da forno” al “Panificio Franci” di Tuscania e terzo posto per il “Panificio Forghieri” di Monterosi nella sezione nazionale della categoria
“pani di grano duro”.

“Voglio complimentarmi con tutte le 18 aziende della provincia di Viterbo che hanno preso parte al ‘Premio Roma’ – ha dichiarato soddisfatto Ferindo Palombella, presidente della Camera di
Commercio di Viterbo -, per l’impegno costante nel cimentarsi anche in prove come queste dove il confronto non sempre produce i risultati sperati ma rivela la consapevolezza nel poter
affrontare i mercati nazionali. Inoltre mi preme sottolineare che tra i premiati prevalgono i licenziatari del marchio Tuscia Viterbese, un’ulteriore conferma che qualità e
tipicità sono sempre vincenti”.

Il Concorso Premio Roma ha l’intento di valorizzare i migliori formaggi e pani provenienti dai diversi ambiti del territorio laziale e nazionale per favorirne la conoscenza e l’apprezzamento
dei consumatori, rafforzarne la presenza nei mercati esteri, nonché stimolare i produttori al miglioramento della qualità.

Leggi Anche
Scrivi un commento