La strana creatura del Messico: baby alieno o maxi bufala?

La strana creatura del Messico: baby alieno o maxi bufala?

Nient’altro che una truffa per ottenere visibilità.

Sembra essere questo il responso sul caso della piccola mummia trovata in Messico nel 2007 e identificata come possibile spoglia di una creatura aliena. In realtà, essa è
solamente una scimmia scuoiata.

La tesi anti alieno si basa essenzialmente su due elementi.

Innanzitutto, la poca credibilità di Jamie Maussan, l’esperto (o presunto tale) di extraterrestri che aveva diffuso la notizia del ritrovamento. Maussan sarebbe considerato, anche dagli
altri ufologi, un individuo inaffidabile pronto a tutto pur di non ottenere credibilità.

Inoltre, la mummia è stata smascherata dal dottor Bruno Galrido, biologo portoghese che nel suo blog, “Malacologia” è perentorio: altro che piccolo alieno, è solo la
carcassa, scuoiata e “trattata” di una scimmia.

In più gli scettici fanno notare come, nella notizia originale del ritrovamento, la creatura extraterrestre sarebbe stata spedita al dottor Jose Antonio Lorente, dell’Università
di Granada. Che però, interpellato, dice di non aver ricevuto nulla, e che comunque essendo un esperto di DNA umano non potrebbe fare analisi di nessun genere sulla bestiolina.

Insomma il caso del sospetto piccolo alieno, con il suo codazzo di strane morti, avvistamenti inspiegabili ed UFO sgradevoli, è quasi certamente l’ennesima mistificazione, giocata sulla
buona fede e sulla genuina curiosità del pubblico.

NOTE FINALI, per approfondire

Forgetomori (sito USA dove il caso del presunto piccolo alieno
viene analizzato e smontato)

Macacologia (sito del biologo portoghese dedicato alle scimmie)

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento