La Sacra Sindone

La Sacra Sindone

 

Torino ospita una delle reliquie cristiane più famose e controverse del mondo: la Sacra Sindone.

E’ un lenzuolo di lino, lungo 437 centimentri e largo 11 centimetri, su cui è impressa l’impronta frontale e
dorsale di un uomo crocifisso che secondo la tradizione è Gesù.

Il mistero della Sindone comincia proprio dall’immagine impressa sul lenzuolo, che si comporta come un negativo fotografico.
L’immagine, infatti, si presenta con un uso delle tonalità chiaro/scure opposto al consueto (in cui le tonalità chiare colorano le sporgenze e quelle scure le parti
rientranti): questo è evidente se si osserva il negativo di una foto della Sindone che presenta lo scambio di tonalità sopra descritto, essendo di fatto il negativo di un
negativo.

La datazione al radiocarbonio colloca l’origine del lenzuolo intorno al XIV secolo D.C.,  periodo in
cui la Sindone comincia il lungo pellegrinaggio che la porterà definitivamente a Torino nel 1578.

La Sacra Sindone è tutt’ora un mistero per i credenti e per gli
scienziati che tentano di carpirne i segreti, una sfida alla fede e alla ragione che resiste ad ogni spiegazione.

Papa Giovanni Paolo II, in un’omelia pronunciata in occasione delle celebrazioni della Sindone,  ha
fornito un’interessante chiave di lettura del suo mistero, come di un simbolo che rimanda, attraverso gli interrogativi e le speranze che suscita, alla dimensione del divino e
stimola uomini e donne  ad un proficuo e costante confronto con la vicenda terrena di Gesù.

 

È soprattutto il volto sofferente impresso sul telo che rende la Sindone una reliquia straordinaria. Dallo studio medico-legale
dell’immagine è emerso che l’uomo è stato percosso nelle ore precedenti la morte, come si rileva dalle tumefazioni impresse sul lenzuolo. Di drammatico
realismo è la colatura di sangue al centro della fronte,dovuta alla fuoriscita di sangue della vena frontale,  e l’impronta delle monete sugli
occhi, secondo le usanze funebri dell’epoca.

Da visitare:

Sacra Sindone

Confraternita del SS. Sudario di Torino

via San Domenico 28

Telefono e fax: 011.4365832

Leggi Anche
Scrivi un commento