La Maturità conta di più all'università

Il Consiglio dei Ministri ha adottato nuove misure, a partire dall’anno accademico 2008/2009, per valorizzare maggiormente i punteggi scolastici, nell’ambito dei test di ammissione ai corsi
universitari a numero programmato.

I risultati di eccellenza ottenuti negli ultimi tre anni di scuola, verranno infatti premiati con 25 punti aggiunti sul risultato finale del test d’ingresso, il cui punteggio massimo è
di 105 punti.

Prevista, inoltre, la realizzazione di corsi di orientamento per gli studenti prossimi alla scelta dei corsi di laurea, in modo da fornire una maggiore consapevolezza della propria preferenza.

Leggi Anche
Scrivi un commento