La manifestazione del Cinema in rete a Roma

L’Italia e il Burkina Faso, paese dell’Africa Occidentale, sono state messe insieme via satellite nel primo palcoscenico virtuale in tempo reale presso la Festa del Cinema di Roma, la fortunata
manifestazione faceva parte di un progetto di cinema digitale sponsorizzato dall’ESA e conosciuto col nome di ISIDE.

Con il progetto ISIDE si sta sviluppando, implementando e certificando un sistema satellitare basato sul Cinema in rete (Networked Cinema conosciuto come N- Cinema), finalizzato a fornire una
serie di servizi e applicazioni nel campo del cinema digitale ed elettronico.
La dimostraziondimostrazione, chiamata Global Stage, rientra nel progetto ISIDE per fornire un esempio di come si possano mettere insieme due gruppi di attori sulla stessa scena in tempo reale.
È stato utilizzato un palcoscenico virtuale tridimensionale ispirato al Libro dei sogni di Federico Fellini.

Global Stage è stata una manifestazione organizzata su vecchi e nuovi concetti. Mentre l’obiettivo era mostrare gli ultimi sforzi fatti nel campo del cinema digitale, la storia
raccontata in scena puntava su un messaggio ecologista.

Lo spettacolo era ispirato ad un antico mito sulla creazione del mondo appartenente alla mitologia del Burkina Faso. Gli attori hanno presentato una storia tradizionale che prendeva le mosse
dall’impatto dell’uomo sull’ambiente, attraverso l’illustrazione degli effetti catastrofici causati dall’umanità e dallo sfruttamento incontrollato delle risorse.

Sia grazie alla presenza di elementi ancestrali collocati in un ambiente futuristico e virtuale che al legame tra due diversi gruppi di attori separati da migliaia di kilometri, Global Stage ha
dimostrato come l’immensità delle distanze spazio-temporali possano annullarsi attraverso la combinazione di arte e tecnologia.

Hanno preso parte alla manifestazione attori provenienti dal Burkina Faso e dall’Italia. Sebbene si trovassero lontani mille miglia gli uni dagli altri, gli attori si sono uniti su un
palcoscenico virtuale.

Il pubblico che ha seguito la performance a Roma poteva vedere gli attori lavorare davanti al palcoscenico blu ma poteva anche seguire il risultato finale proiettato sugli schermi posizionati
sopra le loro teste. La presentazione è stata anche il risultato di una combinazione tra elementi registrati ed elementi sviluppati in tempo reale.

Lo scopo del progetto ISIDE è la definitiva consacrazione di una piattaforma per il Cinema in rete, la cui realizzazione si spera avverrà nel corso dei prossimi due anni.
L’intento è quello di dare credito e promuovere diverse forme di sfruttamento dei teatri – spaziando dai film e pubblicità digitali a contenuti alternativi, passando per eventi
dal vivo, spettacoli di realtà virtuale e applicazioni interattive. Il progetto, inoltre, ottimizzerà e confermerà le nuove norme europee in modo da fornire una piattaforma
completa e funzionante per la distribuzione di intrattenimenti digitali.

La piattaforma del N- Cinema diventerà un’attività aperta a terze parti interessate allo sviluppo, alla prova ed eventuale conferma di applicazioni innovative correlate ai teatri
digitali.

Leggi Anche
Scrivi un commento