La Grande Distribuzione estera a Cibus 2010

La Grande Distribuzione estera a Cibus 2010

Cibus 2010, manifestazione italiana a respiro internazionale e Green Seed Italy, società di consulenza di marketing strategico internazionale, hanno unito le forze per intensificare la
presenza di operatori esteri selezionati e di qualità e per creare attività al servizio del Made in Italy, quale eccellenza nel mondo.  

Green Seed Italy, grazie alla fiducia accordata da Cibus, ha organizzato uno spazio di circa 500 mq. dove hanno esposto prestigiose insegne estere della distribuzione moderna che hanno
personalizzato il loro spazio, mettendo in evidenza assortimenti dalla chiara origine italiana.  

Monoprix per la Francia, Delhaize Le Lion per il Belgio, Tegut per la Germania, Axfood per la Svezia, Carrefour Spain per la Spagna, Meijer per gli Stati Uniti d’America. L’obiettivo è
stato quello di far “parlare” del made in Italy la domanda internazionale in prima persona, per mezzo dei suoi assortimenti. Oltre ad una vetrina d’eccellenza, nell’area sono stati presenti i
buyer delle insegne espositrici che hanno incontrato gli espositori di Cibus, previamente selezionati. L’obiettivo è stato quello di creare contatti qualitativi tra domanda e offerta in un
contesto esclusivo quale è Cibus.  

Cibus e Green Seed hanno anche dato vita alla prima edizione di Cibus International Export Awards. Il premio è stato ideato per riconoscere il valore aggiunto ad aziende che hanno deciso
di fare del Made in Italy l’eccellenza nel mondo. Infatti sono stati premiati i progetti più innovativi che hanno saputo enfatizzare il made in Italy come elemento esclusivo e vincente
della qualità dei prodotti. Una giuria composta da Federalimentare, in rappresentanza dell’offerta italiana, dall’Università di Parma, come realtà accademica specializzata
nello studio della distribuzione italiana ed estera, Green Seed Group, quale rappresentante della domanda estera e dunque della Distribuzione Internazionale e la Regione Emilia Romagna in
qualità di capofila territoriale della cosiddetta “food Valley” , si è espressa nella valutazione di schede che hanno profilato i partecipanti all’Awards, fino a decretare i
vincitori.  

Cibus International Export Awards ha premiato l’eccellenza dell’imprenditorialità italiana dando anche un riconoscimento a tre insegne estere. Infatti a Delhaize Le Lion è stato
riconosciuto il premio in quanto è da sempre il Retailer che crede nell’origine italiana dei prodotti, facendo campagne vendite dedicate ai prodotti del “bel paese; ad Axfood è
stato riconosciuto il premio in quanto ha da poco sviluppato delle vere e proprie partnership con produttori italiani per lo sviluppo di un nuovo assortimento nel Ready Meal tutto made in Italy;
a Tegut è stato riconosciuto il premio per aver sviluppato una linea “premium” di marca privata intitolata alla cucina italiana, proprio perché il made in Italy è percepito
come una variante di eccellenza qualitativa.

Cibus International Export Awards è un primo segno di come il made in Italy debba essere riconosciuto e condiviso in un contesto di mercato sempre più globale. I retailer esteri
hanno preso parte anche alla tavola rotonda organizzata nell’ambito del workshop tenuto dall’Università di Parma. Il seminario ha dato vita al primo Osservatorio della marca privata a
livello Europeo riportando esperienze e soprattutto trend di mercato. L’attiva collaborazione di Nielsen nel mettere a disposizione i dati di mercato europeo e l’esperienza dell’Università
di Parma che ha saputo declinarli in trend ha dato origine ad un dibattito dove catene distributive italiane come Crai e Carrefour Italia, si sono confrontate con retailer esteri come Delhaize Le
Lion e Axfood, dando luogo ad una vera e propria condivisione delle visioni future sui consumi.  

Cibus e Green Seed Italy hanno saputo creare un vero e proprio percorso fatto di esposizione, di riconoscimenti, di dibattiti che ha messo in evidenza il made in Italy quale variabile di successo
anche in mercati internazionali, rappresentati da retailer esteri.    

Green Seed Italy fa parte di Green Seed Group, un network internazionale composto da oltre 11 membri che operano su oltre 18 Paesi, tra Europa e USA. Il valore aggiunto di Green Seed Group, oltre
a quello di lavorare in network, è sicuramente quello di collaborare direttamente con i maggiori player della Distribuzione Moderna, fornendo loro servizi di scouting di prodotto e
progetti di marketing strategico per la valorizzazione dei loro assortimenti.

Green Seed Group è un network che ha la funzione di ricercare partner della produzione e di proporli, attraverso un percorso di consulenza mirata e fatta su misura, ai decision maker degli
acquisti delle Insegne della distribuzione internazionale.

Cibus.it
Redazione Newsfood.com+WebTV

Leggi Anche
Scrivi un commento