La Grande Distribuzione a Vinitaly

Gli italiani amano sempre più acquistare vino in bottiglia tra gli scaffali dei supermercati, anche nel 2007 è cresciuta la percentuale di vendita nel canale della distribuzione
moderna, in modo particolare del vino a denominazione d’origine, un fenomeno che Veronafiere ha sempre seguito con attenzione, organizzando a Vinitaly una tavola rotonda sul tema, giunta alla
sua quinta edizione.

L’offerta della grande distribuzione e della distribuzione organizzata soddisfa la domanda di convenienza e di qualità dei consumatori, che desiderano scoprire nuovi vini, nuove cantine,
nuovi abbinamenti col cibo. E nel promuovere i vini tipici del territorio, la distribuzione moderna contribuisce a diffondere la cultura del vino.
Nel corso della tavola rotonda verranno presentati i dati sulle vendite di vino, relativi al 2007 nel canale della distribuzione moderna, elaborati espressamente per Vinitaly dall’Istituto di
ricerca IRI Infoscan.

La distribuzione moderna può rappresentare un significativo canale di vendita di vino italiano anche sui mercati esteri. Un caso di rapida crescita dei consumi di vino italiano, anche
attraverso il canale della grande distribuzione, è rappresentato dalla Gran Bretagna. I rappresentanti di due importanti catene distributive britanniche, la Waitrose e la
Marks&Spencer, interverranno nella tavola rotonda per raccontare la propria esperienza nel vendere vino italiano.
Oltre alla tavola rotonda, Veronafiere ha organizzato, come di consueto, il «Gdo Buyer’s Club», uno spazio riservato alle più note catene distributive operanti in Italia,
luogo di incontro con le aziende vinicole presenti in Fiera, aperto dalle 9 alle 18 di giovedì 3 aprile al PalaExpo, 2° piano, vicino alla Sala Stampa. Sono presenti: Coop, Sma,
Conad, Gruppo Selex, Gruppo PAM, Metro, Il Gigante, Gruppo Lombardini.

Tavola rotonda:«LA GRANDE DISTRIBUZIONE E LA DIFFUSIONE DEL VINO ITALIANO DI QUALITA’, IN ITALIA E ALL’ESTERO»
Venerdì 4 aprile 2008, ore 10,30, Centrocongressi Europa (Palaexpo), Sala Vivaldi

Relatori:
Virgilio Romano, Client Solutions Account Manager IRI Infoscan.
Riccardo Francioni, Consiglio Direttivo Federdistribuzione (e Procuratore Generale Selex Gruppo Commerciale S.r.l).
Emilio Pedron, rappresentante di Federvini (e Amministratore Delegato G.I.V., Gruppo Italiano Vini).
Roberto Fiammenghi, Direttore Food, Coop Italia.
Giuseppe Zuliani, Direttore Marca Privata, Conad.
Emilio De Piazza, Presidente di Buonitalia Spa.

Contributi da catene distributive britanniche:
Andrew Shaw, wine buyer di Waitrose.
Jo Ahearne, wine buyer di Marks&Spencer.

Moderatore: Luigi Rubinelli, Direttore Mark Up Il Sole 24 Ore.

Leggi Anche
Scrivi un commento