La cura di ieri, l’impegno per il domani

La cura di ieri, l’impegno per il domani

Amare i sapori e la genuinità del passato significa difendere il presente e pensare al futuro. Ecco perché abbiamo scelto lo stabilimento di Ravarino, nel cuore dell’Emilia, per dar
vita al nostro nuovo progetto: l’energia pulita.
Nello stabilimento di Ravarino, dal 1973, nascono le nostre CONSERVE DELLA NONNA.

E proprio lì, dove l’amore per la terra e la voglia di tradizione sono più forti, abbiamo deciso di pensare alla genuinità del nostro futuro.
Le materie prime che compongono i nostri prodotti e i pannelli fotovoltaici hanno in comune una cosa: il sole. Lo stesso calore che nutre la terra e accudisce i frutti dell’agricoltura è
portatore di un bene prezioso: energia nuova. Ecco perché nei nostri stabilimenti di Ravarino abbiamo voluto celebrare un connubio importante: la naturalità dei nostri prodotti e il
rispetto per l’ambiente.

Nel nostro stabilimento di Ravarino puntiamo alto.
Con una produzione netta di 733.126 kWh all’anno, riusciamo a realizzare un risultato davvero importante: il risparmio annuo di 465.535 Kg di CO2 emessa in atmosfera. Le Conserve della Nonna,
così, sono gustose nel piatto e generose per l’ambiente.
CONSERVE DELLA NONNA incarna così tutto lo spirito della tradizione e la voglia di eco-innovazione: la lavorazione della materia prima fresca, effettuata entro 24 ore dalla raccolta, si
sposa con il rispetto del protocollo di Kyoto e del km zero. L’approvvigionamento del fresco, infatti, avviene per la maggior parte dei nostri prodotti da zone limitrofe, abbattendo le emissioni
di lunghi viaggi di trasporto.

Gli impianti fotovoltaici dello stabilimento di Ravarino, poi, sono in grado di coprire la quasi integralità del fabbisogno di energia per i nostri prodotti: una garanzia importante per
chi, come noi, crede nell’uso sostenibile delle risorse naturali.
Dove la tradizione si sposa con il futuro arriviamo noi: genuinità significa amore e rispetto per l’ambiente. Un valore unico da difendere.
Come una volta. Come domani.

Leggi Anche
Scrivi un commento