Kraft Foods Italia: 40 anni buoni, insieme

Kraft Foods Italia: 40 anni buoni, insieme

Kraft Foods Italia da 40 anni opera da protagonista nel panorama dell’industria alimentare del nostro Paese. “Un compleanno di quelli che nella vita segnano un vero traguardo – ha commentato
l’amministratore delegato Valerio Di Natale – soprattutto quando sono 40 anni vissuti con gusto, con passione”. Data infatti 1969 l’apertura della prima società in Italia: da allora
è stato un continuo successo grazie alla fiducia che i consumatori le hanno sempre riconosciuto, basata su valori solidi quali Qualità, Bontà, Sicurezza e grazie ad un
assortimento, sempre crescente, di prodotti di alta qualità nelle categorie: Formaggi, Piatti pronti, Caffè, Snack e Salse.

I suoi marchi principali – Sottilette®, Philadelphia, Simmenthal, Milka, Splendid, Hag, Toblerone, Mayonnaise, Jocca, Mato Mato, Cote d’Or, Fattorie Osella – detengono da tempo posizioni di
eccellenza nei propri segmenti di mercato. Gusto, passione e innovazione sono le caratteristiche tradizionali dei marchi Kraft, segni evidenti di una qualità che ha permesso al gruppo di
cercare e superare sempre nuove sfide, di essere presente sulle tavole
degli italiani, di crescere con loro, di entrare nella storia delle famiglie e delle persone che ogni giorno scelgono i prodotti Kraft ad occhi chiusi. L’impegno per il futuro è di
consolidare o raggiungere la leadership indiscussa nelle categorie strategiche in cui opera.

Ma non solo: la visione Kraft Foods esprime la precisa volontà di operare come organizzazione socialmente responsabile per la Comunità. Da 40 anni Kraft Foods Italia si impegna
costantemente per raggiungere e mantenere obiettivi di correttezza e affidabilità in tutti i settori, svolgendo ogni attività e operazione non soltanto nel pieno rispetto delle
leggi ma anche con l’applicazione degli standard più rigorosi e delle conoscenze più avanzate, in particolare in materia di tutela ambientale, salute e sicurezza. Kraft ha
incrementato le dimensioni e la portata delle iniziative a favore della sostenibilità, sotto il profilo ambientale, sociale ed economico, contribuendo a preservare ogni aspetto del mondo
in cui viviamo: terra, aria, acqua e persone. I risultati più evidenti, conseguiti negli ultimi anni da Kraft in Italia sono: incremento delle quantità di imballaggi riciclati
provenienti dai propri insediamenti produttivi, passate dal 35% al 56%; diminuzione della produzione di rifiuti pari a circa il 60%; diminuzione del consumo di acqua di circa il 40%; azzeramento
delle quantità di halon, gas responsabile dell’impoverimento dello strato di ozono.

Tutti gli stabilimenti sono in possesso della certificazione internazionale ISO 14001 (affidabilità del sistema di gestione ambientale applicato). Kraft Italia collabora con un’ampia gamma
di partner, dalle istituzioni sanitarie alle scuole, su una serie di iniziative innovative volte a migliorare la vita delle comunità nelle quali è presente con i propri prodotti.
Negli ultimi 3 anni ha sostenuto, in collaborazione con il MOIGE (Movimento Italiano Genitori), una campagna interattiva e itinerante per la promozione di una sana alimentazione e di un corretto
stile di vita nelle scuole, coinvolgendo oltre 15.000 bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni. Kraft Foods Italia è da sempre impegnata attivamente con iniziative sociali. Di
particolare rilievo il sostegno dato all’Opera San Francesco per i Poveri, impegnata da mezzo secolo ad aiutare spiritualmente e materialmente le persone in difficoltà: dal 2001 ha offerto
l’equivalente di 80.000 pasti completi, oltre a continue importanti donazioni di prodotti alimentari che la mensa dell’Opera utilizza per la preparazione dei pasti.

In occasione del recente terremoto in Abruzzo, Kraft Foods Italia ha donato, tramite il Banco Alimentare, 59.000 scatolette di carni in scatola Simmenthal, 14.000 uova pasquali Milka, 7.000
confezioni di caffè Hag; ulteriori attività sono in corso al fine di dare un contributo fattivo alle popolazioni colpite dal sisma anche nel lungo termine. Quindi, primi 40 anni
spesi davvero bene!

Leggi Anche
Scrivi un commento