Istat: «cala a -2,5% la produzione industriale a marzo»

Rispetto a febbraio, registrano diminuzione considerevoli gli alimentari, le bevande ed il tabacco con cali d -4,4%, gomma e plastica -4,7%, metallo -3,5%, estrazione di minerali -8,7%; in
aumento i settori di pelli e scarpe ( 4,1%), raffinerie di petrolio ( 7,7%), mezzi di trasporto ( 2,7%) e tessile ( 1,9%).

Una pesante flessione della produzione, segnala l’Istituto di statistica, è quella delle autovetture. Nel mese di marzo ha registrato una flessione del 9,2% su base annua.

Leggi Anche
Scrivi un commento