Ipack-Ima Spa: “Fruitech Innovation si svolgerà al quartiere fieristico di Fiera Milano”

Ipack-Ima Spa: “Fruitech Innovation si svolgerà al quartiere fieristico di Fiera Milano”

Fruitech Innovation, ultima nata tra le fiere del gruppo Ipack-Ima Spa, era stata programmata nel Quartiere Fiera Bologna per gli ottimi rapporti esistenti tra di noi,
consolidati dal successo di Pharmintech, fiera delle innovazioni tecnologiche per l’industria farmaceutica e parafarmaceutica, che si svolge qui dalla nascita e la cui quarta edizione è
già programmata per il prossimo anno. 

Desideriamo precisare innanzitutto che l’Ente fieristico bolognese è totalmente estraneo all’organizzazione di Fruitech Innovation, avendo dato solo la disponibilità a ospitare il
nostro evento e che la nostra nuova manifestazione non è una duplicazione del Macfrut, che si svolge a Cesena”.

La precisazione arriva dall’ufficio stampa di Ipack-Ima Spa, per mettere la parola fine a una polemica persistente e strumentale, basata su una serie di informazioni inesatte.

“Protagonista della nuova fiera, infatti, non è il prodotto ortofrutticolo ma l’innovazione tecnologica. I potenziali espositori di Fruitech Innovation sono i produttori di
tecnologie su misura per il settore ortofrutticolo: per imballaggio, processo, controllo qualità, sicurezza alimentare, logistica, lavorazione del fresco nel punto vendita,
climatizzazione e refrigerazione, riciclaggio, smaltimento rifiuti e non certo quindi una fotocopia del Macfrut di Cesena.”

“Comunque”, conclude la nota di Ipack-Ima Spa, “per chiamarci fuori da una polemica che non ci riguarda, abbiamo deciso di rinunciare, seppur con rammarico, al Quartiere di Fiera Bologna e di
programmare Fruitech Innovation nel Quartiere espositivo di Milano, che ospita dalla nascita IPACK-IMA, fiera madre del nostro gruppo, leader a livello europeo nelle macchine, nelle
tecnologie e nei prodotti per l’imballaggio, il processo e la logistica. Desideriamo comunque ringraziare vivamente il Presidente di Bolognafiere, Duccio Campagnoli per la generosa
disponibilità dimostrata nella difesa del nostro progetto.”

www.ipackima.it


Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento