IPACK-IMA 2012: la tecnologia alimentare per combattere la fame nel mondo

IPACK-IMA 2012: la tecnologia alimentare per combattere la fame nel mondo

Quest’anno sarà un Grande IPACK-IMA, e sarà sempre di più un punto di riferimento per le aziende ed i professionisti del packaging e dell’industria alimentare. Da qualche
tempo la tecnologia alimentare è la protagonista dello sviluppo nei processi produttivi e di filiera con l’obiettivo di tutelare l’igiene e la salute dei consumatori. Il patron Guido
Corbella è riuscito a portare a Ipack-Ima addirittura l’astronauta Paolo Nespoli che porterà la sua esperienza ed i test effettuati nello spazio anche sulla conservazione dei
cibi.
Ci sarà anche una Conferenza Internazionale per l’Africa con la FAO e con le agenzie delle Nazioni Unite, sulla fame nel mondo e il ruolo della
tecnologia per trovare soluzioni adeguate.

Giuseppe Danielli
Newsfood.com

 
Da IPACK-IMA 2012 il contributo della tecnologia alla soluzione del problema della fame nel mondo – Giovedì 1 marzo la fiera ospita la Conferenza Internazionale per l’Africa sviluppata con
la FAO e con le agenzie delle Nazioni Unite

Un tema di grande richiamo ed attualità, relatori di primo piano, testimonial internazionali di assoluta autorevolezza. Sono gli ingredienti che caratterizzano l’appuntamento clou della
convegnistica in IPACK-IMA 2012, la Conferenza internazionale “Enhancing Food Safety and Food Security in Africa – Processing and Packaging Technologies from Farm’s Gate to the Consumer’s Table”,
sviluppato da Ipack-Ima Spa con la FAO e realizzato con il coinvolgimento di esperti dalle agenzie del Polo Agroalimentare delle Nazioni Unite, UNIDO, WFP e IFAD,  coordinati dal Prof.
Claudio Peri.

IPACK-IMA è la mostra internazionale di riferimento delle tecnologie e dei materiali per il processing, packaging e material handling. Fra le tecnologie che saranno esposte dal 
28
febbraio al 3 marzo, in Fiera Milano, vi sono quelle di confezionamento e di processo alimentare che rivestono un ruolo fondamentale nello sviluppo dei Paesi meno avvantaggiati nel mondo, a
cominciare dalle necessità primarie di garantire cibo alle popolazioni e di consentirne la corretta conservazione. Un problema particolarmente sentito in Africa, che, per questo motivo,
è oggetto della specifica azione varata da Ipack-Ima, insieme con le Nazioni Unite, fin dal 2009 e che culminerà nell’appuntamento con l’EXPO internazionale 2015.

La Conferenza in IPACK-IMA, giovedì 1 marzo, sarà aperta da rappresentanze istituzionali ai massimi livelli, con la partecipazione di Richard Sezibera, Segretario Generale della
East African Community, e del Direttore Generale di UNIDO, Kandeh K. Yumkella, a cui è affidato il  “The Food Safety and Food Security Policy of UNIDO in Africa”. Entrambi gli ospiti
saranno introdotti dall’industriale Paolo Barilla, che presiede IPACK-IMA 2012.

”Il tema della Conferenza Internazionale è in grande sintonia con l’impegno che stiamo portando avanti come East African Community per accelerare lo sviluppo agricolo e migliorare la
catena del valore agroindustriale”, afferma il Segretario Generale, Seribera, in un messaggio rivolto agli organizzatori. Le relazioni introduttive ed il coordinamento delle varie sessioni del
Convegno sono affidate ad accademici di primo piano del continente africano. Il responsabile del Dipartimento di Scienza e Tecnologia dell’Alimentazione dell’Università del Sud Africa,
Afam Jideani, coordinerà la prima parte, che introdurrà con la relazione su “Processing and Packaging Innovation in Cereal Foods”; Bendantunguka P.M. Tiisekwa, direttore della
Facoltà di Agricoltura della Sokoine University of Agriculture, Tanzania, coordinerà la seconda sessione, intervenendo su “Processing and Packaging Innovation in Fruit &
Vegetable”. Dopo le due sessioni sul tema delle tecnologie, ne è prevista una terza, sviluppata con IFAD, focalizzata su “Financing and Funding”, a cui faranno seguito le conclusioni
dell’amministratore delegato di Ipack-Ima Spa, Guido Corbella. Al Convegno è prevista la partecipazione di oltre 50 delegati, provenienti da Congo, Etiopia, Gambia, Kenia, Lesotho, Malawi,
Mozambico, Nigeria, Ruanda, Senegal, Sudafrica, Tanzania, Uganda e Zimbabwe.

La Conferenza Internazionale, della durata di un giorno, si svolgerà nell’ambito di IPACK-IMA 2012 e si focalizzerà sul ruolo chiave rivestito dalla tecnologia nell’industria
alimentare dei Paesi in via di sviluppo, con particolare attenzione ai Paesi Africani. A tal fine l’evento mira ad approfondire l’innovazione tecnologica di processo e confezionamento a garanzia
della sicurezza alimentare in alcune filiere specifiche (i prodotti a base grano, l’ortofrutta) attraverso la presentazione di soluzioni pratiche adottate dalle aziende manifatturiere.
 
In evidenza:
·       Relatori istituzionali di altissimo profilo come Paolo Barilla, Presidente IPACK-IMA 2012, Kandeh Yumkella, Direttore Generale UNIDO, Richard
Sezibera, Segretario Generale della Comunità dell’Africa Orientale
·       Relatori dalle principali aziende alimentari d’Europa: Apofruit, Bonduelle, Casillo Group, Conserve Italia, Pastificio Felicetti, Riso Scotti,
Solana
·       Stretta collaborazione con il network delle Agenzie delle Nazioni Unite, FAO – United National Food and Agriculture Organization, IFAD – International
Fund for Agricultural Development, UNIDO – United Nations Industrial Development Organization, WFP – World Food Programme
 
Il pubblico:
·       50 delegati Africani, operatori della filiera agroalimentare (istituzioni e utilizzatori di tecnologie/ imballaggi), invitati direttamente da
Ipack-Ima e selezionati attraverso il network delle Nazioni Unite
·       Sales Export Managers dei fornitori di tecnologie e imballaggi – tra gli oltre 1.200 espositori di IPACK-IMA 2012
·       International Marketing e Sales Managers delle principali industrie alimentari, interessate a sviluppare relazioni commerciali con i Paesi Africani –
tra i 54,000 visitatori attesi ad IPACK-IMA 2012
·       Funzionari delle principali Istituzioni nazionali e internazionali, tese a sostenere la cooperazione attraverso il trasferimento tecnologico nei Paesi
in via di sviluppo.
 
AGENDA 1St March 2012

9:00 AM Registration

9:30 AM Welcome and Introduction
Paolo Barilla, Chairman, IPACK-IMA 2012
Richard Sezibera, Secretary General, East African Community
Roberto Formigoni, Commissioner General, EXPO Milano 2015 (invited)

9:50 AM Keynote Presentations
Presentation 1: “The Food Safety and Food Security Policy of UNIDO in Africa” – Kandeh K. Yumkella, General Director, UNIDO
Presentation 2: “The contribution of Processing and Packaging Innovation to the Enhancement of Food Safety and Food Security in Africa” – Claudio Peri, Chairman of the Scientific Committee

11:00 AM Session I: Processing and Packaging Innovation in Cereal Foods
Chairman’s Introduction – Afam I.O. Jideani, Professor and Head of the Department of Food Science and Technology, University of Venda, South Africa
• Case Study 1: Wheat Milling – Vincenzo Di Toma, Export Sales Manager, Casillo Group
• Case Study 2: Pasta – Riccardo Felicetti, CEO, Pastificio Felicetti
• Case Study 3: Bread and Bakery – Gianpietro Bordignon, Country Director Egypt, WFP
• Case Study 4: Rice – Mauro Ceci, Technology Development Manager, Riso Scotti
Question Time and Chairman’s Conclusions

1:00 PM Lunch

2:00 PM Session II: Processing and Packaging Innovation in Fruit&Vegetable
Chairman’s Introduction – Bendantunguka P.M. Tiisekwa, Dean of the Faculty of Agriculture, Sokoine University of Agriculture, Tanzania
• Case Study 1: Fresh Fruits & Vegetables – Claudio Magnani, Managing Director, Apofruit
• Case Study 2: Tomato Preserves – Antonio Casana, Director, Solana
• Case Study 3: Vegetable Preserves – Antonio Salvatore, Industrial & Purchasing Manager, Bonduelle Italia
Case Study 4: Fruit Juices – Paolo Gerevini, Marketing Director, Conserve Italia

Question Time and Chairman’s Conclusions

4:00 PM Session III: Financing and Funding
• Case Study 1: Andrea Serpagli, Coordinator, Biofuels and Cassava Post-Harvest Regional Initiatives, West and Central Africa Division, IFAD
• Case Study 2: Luis Cuttica, Head of Milan Branch, SACE

4:45 PM What’s next ? – Guido Corbella, Ceo, Ipack-Ima S.p.A.
Simultaneous translation service is available.

Participation is free of charge – subject to availability – and includes the access to the IPACK-IMA exhibition for the day of the conference.

Please register as soon as possible to attend at www.ipackimaconference.com

INFORMATION AND CUSTOMER SERVICE:
NEW AURAMEETING srl
Ph: +39.02.66203390 Fax: +39.02.66200418
Email: f.rossoni@newaurameeting.it – info@newaurameeting.it

DOVE:
“Sala Martini, Stella Polare Convention Centre”

Strada Statale del Sempione, 28 20017 Rho (MI) – Italy
FIERAMILANO Expo, entrata SUD

Metropolitana linea Rossa: fermata Rho Fiera, seguire le indicationi per CENTRO CONGRESSI 

Organizzazione
IPACK-IMA Spa
Tel. +39.02. 3191091
fax +39.02. 33619826
e-mail: ipackima@ipackima.it
web: www.ipack-ima.com

Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento