Intervista ad Andrea Costa, presidente di Valverde

Intervista ad Andrea Costa, presidente di Valverde

Il 9 Giugno siete stati premiati all’Expo con il Good Chicken, unici italiani a ritirare questo prestigioso riconoscimento. Che vale ha questo premio?

Ricevere questo premio, per la seconda volta in due anni, e’ per me un grande onore.

Vincere il premio Good Chicken di Compassion in World Farming per il secondo anno consecutivo, è una grande emozione, che gratifica il lavoro sul benessere animale che la cooperativa ha svolto in questi anni. Nel 2014 è stato premiato il nostro impegno per un allevamento rispettoso, dignitoso e di qualità.

Nel 2015 viene premiato il nostro prodotto Premium, Gran Selezione, una linea di prodotto in cui ho creduto moltissimo, sin dall’inizio: ho deciso di investire su un animale che potesse non solo essere buono, ma apportare nutrienti essenziali per la nostra salute.

Il Good Chicken 2015 è stato conferito alla vostra linea premium Gran Selezione. Ci racconti meglio.

Gran Selezione è un pollo allevato a terra, nelle campagne piemontesi, con i migliori nutrienti.

E’ un pollo a crescita lenta, ruspante, buono, sano e genuino: per portare solo il meglio sulle tavole degli italiani siamo riusciti a realizzare un prodotto con un livello di Omega3, come risulta da vari studi comparativi tre volte maggiore rispetto al nostro altro pollo.

Gran Selezione sarà presente, a partire dai prossimi giorni, sia nelle macellerie con il brand ValVerde sia in GDO, a marchio Pollo dal Piemonte.

Naturalmente per arrivare a Gran Selezione ho avuto bisogno dell’appoggio di una squadra eccellente di allevatori, nutrizionisti, veterinari e trasformatori oltre a tutto il team aziendale che, insieme a me, hanno creduto nell’idea e che, con me, hanno fatto squadra. Abbiamo fatto qualcosa che era giusto fare per la salute delle persone e l’abbiamo fatto garantendo in primis la salute e le condizioni di vita migliori dei nostri animali. Ad oggi questo percorso insegna che, pur essendo a livelli decisamente alti, la strada per il meglio è ancora lunga e noi desideriamo percorrerla insieme.”

Il mio è un impegno, per oggi e per il futuro.

Che cosa si intende per benessere animale?

Per benessere animale si intende il rispetto verso la specie utilizzata. Un comportamento etico e sostenibile, perfettamente in linea con i temi dell’Expo. Per questo la vetrina di Cascina Triulza è stata doppiamente importante.

I nostri polli sono allevati rigorosamente a terra, con altissimi criteri di igiene, sostenibilità e attenzione. Provengono da piccoli allevamenti, hanno un’alimentazione sana e controllata e vengono seguiti quotidianamente dai nostri veterinari. Vivono al coperto in uno spazio molto più ampio rispetto a quello dettato dai parametri di legge, con la luce naturale. Abbiamo predisposto per loro anche balle di fieno, trespoli e oggetti da becchettare che rappresentano elementi ambientali importanti perché possano mantenere le loro abitudini. I nostri polli sono così più attivi, sicuramente meno stressati e il loro accrescimento è più lento rispetto ai polli dei grandi allevamenti industriali/intensivi.

Quali sono i prossimi obiettivi del progetto?

E’ molto semplice, la strada ce l’ha indicata il Good CHicken, quello che vogliamo fare è migliorarci sempre, questo si traduce in polli migliori, più buoni, preparati pronti da cuocere studiati in maniera sempre più accattivanti e distribuzione sempre più capillare. Il nostro pollo, e anche la linea Gran Selezione sono già in alcuni supermercati, ma noi vogliamo farlo conoscere a tutti, sempre di più e sempre meglio, questa è la nostra mission a medio termine. Sul lungo vedremo, qualche progetto in mente ce l’ho ma non posso mica rivelarvi tutto subito!

Chiara Danielli
per Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento