Inps: al via la sperimentazione dei voucher vendemmia per studenti e pensionati

 

Parte anche in Italia la regolamentazione del lavoro occasionale attraverso i voucher o buoni lavoro.

La sperimentazione inizierà in occasione della vendemmia 2008, per la quale saranno disponibili voucher contenenti sia il corrispettivo della prestazione sia i contributi Inps e
Inail.

Ciascun voucher sarà acquistabile dal datore di lavoro a 10 euro e sarà rimborsabile al lavoratore per 7,50 euro netti.

Dal primo di Agosto, sarà quindi possibile per il datore di lavoro acquistare dei voucher telematici (sul sito www.inps.it o attraverso il numero gratuito Inps-Inail 803164) il
cui corrispettivo sarà accreditato al lavoratore su una carta magnetica e potrà essere riscosso presso gli uffici postali o presso gli sportelli bancomat.

Dal 19 di Agosto, il datore di lavoro potrà acquistare (anche per il tramite delle Associazioni di categoria) voucher cartacei (stampati in modalità anticontraffazione)
presso gli uffici provinciali Inps ( o quelli postali delle regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia).

Il lavoratore potrà incassarli presso qualunque ufficio postale.

Attraverso questo meccanismo sarà poi possibile accreditare a ciascun lavoratore i contributi relativi alla prestazione svolta.

Dopo questa sperimentazione, il sistema dei voucher potrà essere esteso anche ad altre tipologie di lavoro occasionale, relative a servizi destinati alle persone, alle famiglie e
alla collettività, con il grande vantaggio di garantire, in maniera semplice, sia i datori di lavoro sia i lavoratori attraverso un rapporto regolare che assicuri le tutele
previdenziali e quelle contro gli infortuni.

Leggi Anche
Scrivi un commento