Vendemmia 2008: sperimentazione del lavoro occasionale di tipo accessorio

 

L’Inps, con circolare n. 81 del 31 luglio 2008, ha fornito istruzioni in merito all’avvio della sperimentazione del lavoro occasionale di tipo accessorio che sarà effettuata, per
l’anno 2008, con riferimento a prestazioni di lavoro occasionale di tipo accessorio effettuate da parte di studenti e pensionati nel corso delle attività di vendemmia.

In questo modo, infatti, l’Istituto ha soddisfatto l’esigenza di raccordare (anche ai fini della necessaria disciplina organizzativa della sperimentazione del lavoro occasionale
di tipo accessorio) il nuovo disposto normativo del D.L. 112/08 con quanto disciplinato, ai fini della sperimentazione, dalla normativa previgente, in tempo utile a realizzare
un’efficace conduzione della sperimentazione stessa.

L’Istituto ha predisposto due modalità di attuazione della sperimentazione:

– un processo che prevede l’accredito del corrispettivo della prestazione attraverso procedure telematiche (c.d. voucher telematico). Il sistema è operativo da subito su
tutto il territorio nazionale ed utilizza una carta magnetica – tipo ‘bancomat’ – per l’accredito del corrispettivo della prestazione.

– un processo che prevede l’acquisto e la riscossione di buoni (voucher) cartacei. Tale processo, al fine di sperimentare più canali di distribuzione dei voucher, ne
prevede diverse modalità di acquisto.

I buoni (voucher) saranno infatti disponibili per l’acquisto a partire dal 19 agosto 2008:

– su tutto il territorio nazionale, presso le sedi provinciali INPS;

– nelle sole regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia, presso uffici postali selezionati in tutte le province (il cui elenco sarà oggetto di successiva comunicazione).

In entrambe le modalità, la riscossione dei buoni da parte dei prestatori/lavoratori può avvenire presso tutti gli uffici postali sul territorio nazionale.

Inps, circolare n. 81 del 31 luglio 2008

Leggi Anche
Scrivi un commento