FREE REAL TIME DAILY NEWS

Infrastrutture venete

By Redazione

Venezia, 30 Ottobre 2007 – «Oggi in Conferenza Stato-Regioni e successivamente in Conferenza Unificata è stato raggiunto un grande risultato: l’impegno del Governo ad
inserire la Nogara-Mare nelle procedure previste dalla legge obbiettivo, ciò consentirà di partire immediatamente con le relative azioni e di recuperare il tempo che si temeva di
aver perduto».

Lo ha annunciato poco fa da Roma l’Assessore Renzo Marangon, che rappresentava la Regione del Veneto ai lavori odierni della Stato-Regioni. «L’infrastruttura – ha precisato Marangon – fa
parte di un elenco di opere «a titolo non oneroso», e cioé senza l’intervento di finanziamenti nazionali, ma la Nogara-Mare non ne ha bisogno grazie al proyect financing che
la caratterizza e allo stanziamento regionale di 50 milioni di euro già deciso come quota pubblica richiesta dalla finanza di progetto».

«Questa – ha detto Marangon – è una gran buona notizia, che arriva grazie al lavoro silenzioso ma intenso portato avanti in questi mesi. Il sistema infrastrutturale veneto e
polesano – aggiunge l’Assessore – si arricchisce di una nuova importante opportunità, perché la Nogara-Mare costituisce di fatto l’asse sud dell’infrastrutturazione viaria del
Corridoio 5.

Questo collegamento – conclude Marangon – è, con la Romea Commerciale, strategico non solo per il futuro del Polesine, ma di tutto il Veneto rispetto ai grandi assi infrastrutturali
europei».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: