Infrastrutture Lombarde: Annual Report 2011 tutto OK

Infrastrutture Lombarde: Annual Report 2011 tutto OK

La crisi colpisce un po’ tutti i settori  ed anche la Lombardia ne è fortemente interessata ma qui si lavora alacremente per non trovarsi impreparati per l’Expo 2015 in arrivo.
Sono previsti milioni di visitatori da tutto il mondo e le infrastrutture sono tra gli obiettivi indispensabili da completare in tempo utile
.
Ecco il comunicato di Assoedilizia sulla presentazione positiva dei dati inerenti al Report 2011 di Infrastrutture Lombarde.

Inizio messaggio inoltrato:
Data: 01 giugno 2012 09.23.24 GMT+02.00
Oggetto: Infrastrutture Lombarde – Report 2011 – Palazzo Regione Lombardia, Cerimonia presentazione
 
ASSOEDILIZIA
Comunicato il passaggio di consegne dal presidente Giovanni Bozzetti ad Alberto Bonetti Baroggi

INFRASTRUTTURE LOMBARDE HA PRESENTATO IL REPORT 2011

Ogni anno Infrastrutture Lombarde –  società con capitale interamente della Regione Lombardia e strumento strategico di intervento regionale per la riqualificazione, la valorizzazione
e lo sviluppo della dotazione infrastrutturale della Regione  e del patrimonio immobiliare di sua proprietà –  presenta al Salone Belvedere del 31° piano del Pirellone
milanese l’Annual Report relativo al 2011.

L’occasione per dimostrare – hanno detto il presidente della Regione Roberto Formigoni e l’assessore alle Infrastrutture Raffaele Cattaneo – come sia possibile, con la passione del fare,
realizzare grandi opere a costi invariati ma con tempi inferiori anche della metà.

Un esempio per tutti.
L’apertura della terza corsia nord dell’autostrada Milano-Como con otto mesi d’anticipo.

La presentazione 2012 (che si riferisce alle opere realizzate l’anno scorso) ha registrato una novità: il passaggio del testimone di presidente di Infrastrutture da Giovanni Bozzetti ad
Alberto Bonetti Baroggi.

Davanti agli esponenti dell’imprenditoria milanese – Achille Colombo Clerici rappresentava Assoedilizia – Bozzetti, rilevato che questo sesto Report documenta la chiusura di un ciclo, ha
ricordato alcune delle opere che, consegnate ai cittadini, hanno contribuito a migliorarne la qualità della vita: la casa-museo Bagatti Valsecchi, la ex Manifattura Tabacchi, i nuovi
ospedali, il belvedere del Pirelli, la casa dello studente all’Aquila realizzata in soli 87 giorni, le aziende agricole di Carpaneta e Riccagioia sono solo alcune di queste grandi opere; tutte
concluse nel pieno rispetto dei tempi e dei costi previsti.

In sei anni Infrastrutture Lombarde è stata insignita per cinque volte del Real Estate Awards – gli “oscar del mattone” – ed ha conseguito numerosi Bollini Blu, i riconoscimenti rilasciati
dalle organizzazioni sindacali, quale testimonianza del pieno rispetto delle condizioni di sicurezza e di regolarità sui cantieri.

“Abbiamo proposto e sottoscritto con Regione Lombardia e Prefettura di Milano – ha aggiunto Bozzetti – un innovativo Protocollo per la tutela della legalità nel settore degli appalti
pubblici e ci siamo impegnati nel continuo aggiornamento del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo e del Codice Etico della nostra società”.

Presenti, tra gli altri, Paolo Giuggioli, Franco Nava, Luigi Bettonica, Germanio Spreafico, Norberto Achille, Raffaella Curiel, Paolo Caputo, Claudio De Albertis.

Benito Sicchiero 
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento