Influenza A, 300 milioni di danni all’economia italiana

Influenza A, 300 milioni di danni all’economia italiana

In Italia, il virus H1N1 non danneggerà solo la salute degli italiani, ma anche la loro economia, provocando danni per 300 milioni di Euro.

Questo è il risultato di un indagine della Camera di Commercio di Milano; i suoi esperti hanno incrociato i dati provenienti dal Ministero della Sanità e dall’Istituto superiore
di Sanità, le rilevazioni dell’ISTAT e i rapporti dei registri delle imprese.
Il documento ipotizza così come gli italiani produttivi (sia lavoratori dipendenti che datori di lavoro) saranno costretti a letto dall’influenza A in media 3 giorni a testa, costo del
week end escluso.

Gli studiosi coinvolti hanno anche elaborato una classifica delle provincie più colpite dall’influenza suina. Il podio è occupato da Milano (25 milioni di danni), Roma (21) e
Torino (12).
Seguono poi Napoli (11)e Brescia (7), mentre la top ten della pandemia è completata da Bari, Bergamo, Bologna, Firenze e Verona.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento