Incendi estivi: 50 mila volontari nei boschi

Incendi estivi: 50 mila volontari nei boschi

Tutti insieme contro gli incendi. E’ questo l’impegno degli oltre 50.000 volontari che oggi e domani nei boschi di tutta Italia sono impegnati in opere di prevenzione e salvaguardia per le aree
verdi, minacciate ogni anno da incendi.

Oltre 500 le iniziative organizzate in tutta la Penisola dai volontari della protezione civile, gruppi scout, cittadini insieme agli agricoltori e ai cacciatori in occasione dell’8/a edizione di
‘Non scherzate col fuoco’, la campagna nazionale di Legambiente e del Dipartimento della Protezione Civile per contrastare gli incendi.  

Un’iniziativa che si avvale del patrocinio del Corpo Forestale dello Stato e della collaborazione degli Scout dell’Agesci insieme all’Arcicaccia, al Centro Sportivo e Attività per l’
Ambiente, all’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco in Congedo, alla Regione Marche, e alla Regione Siciliana.  

Al centro del weekend, l’appuntamento di Bari, nel Parco Regionale di Lama Balice, nei pressi dell’aeroporto civile di Bari-Palese, a Villa Framarino. Il parco, che si estende per circa 504
ettari, solo un mese fa è stato teatro di un incendio doloso di vaste proporzioni.  

“Un’azione collettiva concreta che testimonia – afferma Simone Andreotti, responsabile Protezione Civile di Legambiente – il grande interesse e la voglia dei cittadini di diventare protagonisti
nella difesa del territorio”.  

Non si scherza neanche con i dati. Secondo il Corpo Forestale dello Stato nel 2009 su tutto il territorio nazionale si sono registrati 5.422 incendi che hanno percorso una superficie di 73.355
ettari di aree forestali.

Un bilancio relativamente positivo rispetto al 2008, con una riduzione degli incendi di circa il 20%. Resta però particolarmente grave in alcune regioni del Sud e nelle isole. Nell’ultimo
anno solo in Sardegna é andato bruciato oltre il 50% di tutta la superficie nazionale percorsa dal fuoco.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento