In Provincia di Biella un corso sulla violenza domestica

Biella – La sala Maria Bonino della Provincia ospiterà, i prossimi 10 e 18 aprile, il corso «La violenza domestica e il lavoro di rete».

L’iniziativa, promossa dall’assessorato alle pari opportunità e finanziato dal Fondo sociale europeo e dalla Regione Piemonte, nasce nell’ambito del Tavolo provinciale sulle pari
opportunità.

Nell’ultimo anno il tema della violenza sulle donne è stato al centro del confronto dei vari soggetti territoriali che operano per garantire pari condizioni tra donne e uomini
nell’accesso al mondo del lavoro e ai servizi pubblici. L’obiettivo è creare una rete di accoglienza e supporto alle donne che hanno subito violenza, e dunque supportare con un’adeguata
formazione chi già opera nell’ambito dei servizi sociali e socio-assistenziali.

Il corso di formazione, completamente gratuito, è riservato agli operatori degli enti e delle associazioni del territorio che vengono in contatto con la problematica della violenza nei
confronti delle donne, e vuole fornire gli strumenti adeguati per rilevare situazioni di violenza domestica, per valutarne il grado di pericolosità e proporre a tutti gli attori percorsi
di uscita dalla violenza.

«L’obiettivo del corso – commenta l’assessore provinciale Anna Fazzari – è duplice: da un lato stimolare e supportare la costruzione di un approccio integrato tra i servizi
educativi, sanitari, sociali, forze dell’ordine, volontariato, dall’altro offrire strumenti operativi e modalità di intervento condivise allo scopo di prevenire il problema della
violenza domestica».

Questo corso è un primo passo verso l’apertura di un centro d’ascolto per donne vittime di violenza. I docenti delle due giornate sono esperti nella realizzazione di questo tipo di
percorsi formativi, in quanto operano in collaborazione con il Centro Demetra che sul territorio di Torino da anni presta supporto e consulenza alle vittime di violenza: Rosangela Vendrame,
Giovanna Manzoli, Micaela Arcari, Patrizio Schinco e Alessandra Cibelli.

Leggi Anche
Scrivi un commento