In oltre 90 Città dell’Olio è tutto pronto per “Pane e Olio in Frantoio &…”

In oltre 90 Città dell’Olio è tutto pronto per “Pane e Olio in Frantoio &…”

Pane e olio, le radici della cultura e gastronomia mediterranea. Due elementi semplici, frutto della terra e della più semplice lavorazione. Ecco cosa ci si prepara a
festeggiare domenica 29 novembre, quando in tutta Italia si celebrerà l’ottava edizione di “Pane e Olio in Frantoio &…”. La manifestazione, organizzatadall’Associazione
Nazionale Città dell’Olio con il finanziamento del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali proporrà in centinaia di piazze italiane un ricco programma di iniziative tra
convegni, visite guidate in aziende e frantoi e momenti di intrattenimento. Partendo da Imperia, dove la manifestazione si terrà in concomitanza con l’iniziativa “OliOliva”, la grande
festa dedicata all’olio extravergine e al pane si snoderà lungo tutto lo stivale, andando a toccare numerosi comuni del Bel Paese.

Tra le attrazioni più caratteristiche di questa edizione, nel Comune di Marone (BS) sarà assegnato il premio enogastronomico “Città di Marone”, con una esposizione
di prodotti tipici del territorio e momenti di degustazione di prodotti Slow Food e della Valtellina. Arquà Petrarca (PD) celebrerà, in concomitanza di “Pane e olio in
Frantoio”, la V edizione della festa dell’olio “Arquà Petrarca Città dell’Olio”, con una manifestazione che coinvolge tutti i produttori di olio del borgo. Qui i produttori
esporranno gli oli locali e sarà indetto un concorso che premierà il miglior olio di Arquà Petrarca, oltre a spettacoli a cura di artisti di strada e burattinai.  

A Brisighella (RA) per tutta la giornata nel centro storico si svolgerà la Sagra dell’Ulivo: un mercatino con vendita dell’olio appena spremuto e dei prodotti tipici del
territorio. Nel perugino, precisamente a Giano dell’Umbria (PG) la rievocazione della “Festa della Frasca” permetterà ai visitatori di riscoprire la tradizione contadina, legata
al periodo della raccolta e lavorazione delle olive con sfilate, esibizioni folkloristiche e degustazioni di prodotti in piazza e il “galà dell’olio”. Un carro, tirato dai buoi, trasporta
la “frasca” (tralcio di ulivo) addobbata fino alla piazza principale del paese, accompagnata dai coglitori in abiti d’epoca come il “guazzarone” (una sorta di tunica che veniva utilizzata per
ripararsi dall’umidità, dalla nebbia e dai rigori invernali frequenti in epoca di raccolta) e con strumenti originali (come i rastrelli di legno e il “cojituio”) e da un gruppo
folkloristico che rievoca i canti e le danze della tradizione contadina umbra.

Massa Marittima (GR) proporrà degustazioni guidate di olio – a cura di Slow Food Monteregio – per presentare tutti gli oli del Comune e le varietà colturali, compresa la
cultivar autoctona “Lazzera” soggetta a recupero tipologico. Nei ristoranti della città sarà inserito un Menù basato sull’olio, dalle ore 20,00. Nel castello
di Roccastrada (GR) i produttori locali di olio e pane presenteranno e faranno degustare i loro prodotti; le associazioni di volontariato locale proporranno ai visitatori una scelta di
piatti della tradizione locale che valorizzino l’olio, il pane, i fagioli bianchi e il cavolo nero. Negli spazi del castello e del centro storico saranno presenti gli artigiani con i loro
manufatti e in particolare quelli che lavorano il legno d’ulivo. La manifestazione sarà animata dal concerto del Coro dei Concordi, che proporrà canti della tradizione. Anche qui i
ristoranti del territorio proporranno le “cene dell’olio” in abbinamento ai produttori locali.

A Lanciano (CH) l’assaggio dell’olio nuovo con pane locale casereccio sarà affiancato dalla presentazione dei saponi e delle creme all’olio di oliva, per fare scoprire ai giovani
un aspetto importante della cultura contadina, dedita alla produzione degli olii locali, alle base della riscoperta della dieta mediterranea. Sempre in provincia di Chieti, a Fossacesia,
sono previste una visita al museo borghese con esposizione di pizzi e corredi ottocenteschi e una mostra fotografica della guerra. A Mompeo (RI) la degustazione di olio extravergine di
oliva sarà accompagnata dal pane cotto a legna, dai maccheroni a fezze conditi con salsa di aglio, olio e pecorino grattugiato e dalle specialità locali quali pizzafitte, fritteli e
dolci tipici. Sarà presente anche un mercatino dell’artigianato.

In provincia di Foggia, a San Paolo di Civitate i prodotti tipici locali in degustazione comprenderanno “pancotto”, fagiolata e bruschetta. Inoltre i mercatini dell’antiquariato e
balli tradizionali. Mattinata (FG) proporrà invece percorsi didattici per le scolaresche, con una partecipazione diretta alle operazioni di raccolta e spremitura delle olive per
i visitatori. Andria (BA) coinvolgerà i più piccoli con un teatrino delle marionette, trampolieri, clown e personaggi Disney. Inoltre una mostra di foto d’epoca, artisti
di strada, e in chiusura lo spettacolo musicale a cappella dei Mezzotono.

Leggi Anche
Scrivi un commento