Immigrazione: rientra la polemica tra Roma e Madrid

Scongiurato l’ incidente diplomatico tra Italia e Spagna sulla politica dell’immigrazione del governo Berlusconi, ieri in serata dopo un pomeriggio teso di botta e risposta tra la Farnesina e
il vicepremier spagnolo Maria Teresa Lopez de la Vega, che aveva accusato Roma di xenofobia e razzismo, il premier Zapatero e il ministro degli Esteri Frattini hanno chiarito la questione.

«Le relazioni con l’Italia sono e sono sempre state molto buone» ha dichiarato Zapatero sottolineando che non c’è alcun problema ne’ incidente. Frattini ha spiegato che da
parte spagnola è arrivata una precisazione molto puntuale e molto chiara. Intanto Maroni ha assicurato che sarà il Parlamento a decidere se introdurre nel pacchetto sicurezza il
reato di immigrazione clandestina. Sull’ipotesi di una revisione del trattato di Schengen, fonti diplomatiche italiane da Bruxelles hanno spiegato che si tratterebbe di verificare l’efficacia
delle misure di attuazione adottate dai paesi membri e che lì Italia non chiede la revisione dek trattato.

Leggi Anche
Scrivi un commento