Ilda Boccassini si dimette dall'ANM

Ilda Boccassini non fa più parte dell’Associazione nazionale magistrati, il pubblico ministero milanese, infatti, si è dimessa con una lettera depositata questa mattina dal
presidente del sindacato delle toghe Simone Luerti.

Nella missiva la Boccassini saluta l’Anm con sola riga di parole, senza spiegare le motivazioni del gesto. Una scelta maturata prima di Natale, che, secondo il Corriere della Sera, sarebbe
legata alla decisione del Consiglio superiore della magistratura di preferirle all’unanimità il pm Francesco Greco come vice-procuratore di Milano. La Boccassini, inoltre, avrebbe deciso
di revocare al Csm anche la propria domanda per il posto di procuratore aggiunto a Milano, posto che le sarebbe stato assegnato alla prima occasione disponibile. «Ci dispiace molto,
speriamo ritorni sulla sua decisione», ha commentato il presidente dell’Anm, Simone Luerti, che non vuole credere al fatto che la scelta della Boccassini sia legata alla nomina di Greco:
«Le farebbe poco onore», è stata la conclusione di Luerti.

Leggi Anche
Scrivi un commento