Il Ristorante Enrico Bartolini al Mudec ammesso a Les Grandes Tables du Monde

Il Ristorante Enrico Bartolini al Mudec ammesso a Les Grandes Tables du Monde

Il Ristorante Enrico Bartolini al Mudec fa il suo ingresso fra “Les Grandes Tables du Monde”, il prestigioso ed esclusivo sodalizio che dal 1954 riunisce i più importanti ristoranti di quattro continenti. La proclamazione ieri a Parigi durante la cena di gala che ha concluso l’annuale Congresso dedicato ai valori fondanti dell’Associazione: tradizione, qualità e arte di vivere e dell’accoglienza. Sette i nuovi ingressi.

“Sono profondamente onorato e grato all’Associazione – commenta lo chef Enrico Bartolini – e voglio condividere questo successo con tutto il team di sala e cucina: entrare in questo gruppo così prestigioso è un riconoscimento di eccellenza, ma è anche uno stimolo per continuare a crescere e migliorare, e far sì che i nostri ospiti possano ricevere la migliore accoglienza e vivere un’esperienza indimenticabile che appaghi le loro aspettative.”

Situato al terzo piano del MUDEC-Museo delle Culture di Milano, il Ristorante Enrico Bartolini (unico 3 stelle Michelin del capoluogo meneghino) è un luogo in perfetta sintonia con la filosofia di cucina dello chef che ha nella ricerca e nella valorizzazione di ingredienti e biodiversità i punti fondamentali. In carta, vere e proprie opere d’arte gourmet che offrono all’ospite un viaggio nella cultura gastronomica più raffinata: dal menu degustazione “Best of” (un percorso di “contemporanea italianità” in nove passaggi con i piatti iconici dello chef), alla proposta “Mudec Experience” che segue la stagionalità di prodotti e ingredienti e interpreta sapori, mondi e tradizioni con misurata creatività. La grande passione dello chef per l’arte e il design ha guidato l’interior project del ristorante.

Nata sessantasette anni fa da un incontro conviviale tra sei ristoratori parigini desiderosi di riunire i sostenitori dell’eccellenza e della tradizione dell’alta gastronomia, “Les Grandes Tables du Monde” conta oggi 181 ristoranti in 25 Paesi, accumunati dalla condivisione di alcuni valori e selezionati attraverso rigidi criteri di ammissione che riflettono l’esclusività del progetto. Sin dalla sua istituzione, l’Associazione sceglie i nuovi associati sulla base di tre standard qualitativi che preservano l’esclusività dei ristoranti ammessi: cucina d’eccellenza senza compromessi, servizio e ospitalità impeccabili, atmosfera e ambiente unici.

Leggi Anche
Scrivi un commento