Il prezzo alla stalla rimane il vero problema

Il prezzo alla stalla rimane il vero problema

Per la Cia rimangono irrisolte le gravi questioni del settore lattiero-caseario, ma il commento sul decreto illustrato oggi dal ministro Zaia sull’etichettatura è positivo.
Il decreto per l’etichettatura d’origine per il latte a lunga conservazione e tutti i derivati del latte va nella direzione giusta, ma non risolve di certo i complessi problemi che sono costrette
ad affrontare le imprese.
E’ quanto afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori in merito al decreto ministeriale illustrato oggi dal ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia nel corso di
una conferenza stampa.
E’, comunque, apprezzabile e importante che su tale decreto -afferma la Cia- sia stato aperto un confronto serio con tutte le parti interessate.
Per la Cia, però, il problema del prezzo del latte alla stalla resta la priorità. Gli allevatori sono alle prese con una situazione realmente grave.
Questo decreto può diventare il primo passo per permettere l’etichettatura d’origine anche ai prodotti lattiero-caseari che importiamo. In questo senso la Cia auspica l’apertura di un
confronto a livello europeo, come già successo per l’etichettatura dell’olio d’oliva.

Leggi Anche
Scrivi un commento