Il Presidente Lorenzetti incontra Ambasciatore del Belgio

Perugia – «L’Umbria e il Belgio contano su antichi legami consolidati dalla presenza di molti emigrati umbri ora inseriti a pieno titolo nella comunità belga», lo ha
affermato stamani a Perugia la presidente della Regione Umbria, Maria Rita Lorenzetti, durante un incontro informale con l’ambasciatore del Belgio e rappresentante permanente presso la
«Fao» e le Istituzioni Specializzate delle Nazioni Unite, Jan De Bock.

L’ambasciatore, che a Palazzo Donini è arrivato in compagnia della moglie e del console onorario, Maria Vittoria Ansidei, ha riferito «che quella di oggi è la sua prima
visita ufficiale in Umbria, una regione che ama e dove ha trascorso molto tempo in vacanza con i familiari». «Il Belgio ha caratteristiche simili all’Umbria e all’Italia – ha detto
– in particolare per le grandi differenze di tradizioni e economiche tra nord e sud. Però il legame più forte viene dalla presenza nel nostro Paese di molti umbri di seconda e
terza generazione che sono riusciti a salire nella scala sociale occupando ruoli dirigenziali e di responsabilità nel mondo produttivo».

La presidente Lorenzetti ha sottolineato in proposito «il gemellaggio con alcuni Comuni dove vivono numerosi umbri», ed infine, ha posto l’accento «sulla presenza nella nostra
regione di turisti del Belgio che apprezzano il nostro paesaggio, la nostra cultura, l’enogastronomia e l’ambiente».

Leggi Anche
Scrivi un commento