Il gusto e la qualità dell’agnello gallese IGP sul palcoscenico di TuttoFood 2009

Il gusto e la qualità dell’agnello gallese IGP sul palcoscenico di TuttoFood 2009

Dopo il grande successo ottenuto al Buffet organizzato presso l’Ambasciata Britannica a Roma in occasione della visita del Principe di Galles, che ha potuto gustare l’agnello gallese igp,
magistralmente preparato dallo chef Carlo Cracco, il Welsh Lamb torna protagonista di un altro grande appuntamento italiano: Tuttofood.

Dal 10 al 13 giugno, infatti, l’agnello gallese, rappresentato in Italia dall’ente HCC-Hibu Cig Cymru, mostrerà in questa importante vetrina dedicata all’agroalimentare internazionale le
proprie qualità, per le quali è oramai da qualche anno molto apprezzato anche nel nostro Paese.

Il successo di cui gode questo prodotto nel nostro Paese è testimoniato anche dai dati relativi all’export diffusi in questi giorni da HCC: nel primo trimestre del 2009 il Welsh Lamb ha
registrato un incremento delle esportazioni in Italia del 42.2 %, che corrisponde a 1.000 tonnellate di carne d’agnello importate da gennaio a marzo, contro le 705 tonnellate importate nello
stesso periodo dell’anno scorso.

Il prodotto è molto gradito proprio per il suo gusto caratteristico e prelibato, la sua freschezza e tenerezza. La qualità di questa carne è data anche dal fatto che
l’animale viene cresciuto ed allevato unicamente con l’obiettivo di produrre carne di alto livello e non viene sfruttato per ottenere altri prodotti. L’esclusività è data anche
dallo sviluppo muscolare ben definito dell’animale che conferisce alla carne quella  tenerezza e quel sapore tanto apprezzati.

Non solo. Il Welsh Lamb è molto apprezzato dal consumatore italiano anche per la qualità e la varietà dei suoi tagli che possono essere preparati e adattati secondo la
stagione ed il gusto.

Infine, a suggello di gusto e qualità, c’è il marchio di Indicazione Geografica Protetta. L’ igp conferma non solo  la provenienza da aziende agricole garantite e da macelli
controllati, ma identifica le caratteristiche proprie di questi prodotti con l’area geografica da cui provengono. Il consumatore avrà così la garanzia che la carne di agnello che
ha acquistato provenga, al 100%, da allevamenti nati, cresciuti e macellati in Galles. L’igp conferma anche il riconoscimento che i produttori di agnello gallese meritano per gli elevati
standard qualitativi che sono tenuti a rispettare in tutta l’intera filiera produttiva – dall’allevamento alla macellazione e lavorazione – conferendo alle carni gallesi  una garanzia di
origine, qualità e metodo di produzione.

HCC e l’agnello gallese igp ti aspettano allo stand P23 P27, padiglione 22

Per maggiori informazioni visita il sito: http://www.carnigallesi.it

Hcc, Hibu Cig Cymru, è l’ente responsabile per lo sviluppo, la promozione e la distribuzione delle carni del Galles. Tra i compiti di HCC vi sono:
la promozione di tutti i
prodotti di carne provenienti dal Galles, l’evidenziazione delle caratteristiche che differenziano i prodotti di carne Gallese, la collaborazione con le aziende agricole per diffondere la
qualità, ridurre i costi e migliorare la salute degli animali, la collaborazione con tutta la catena di fornitori per migliorare l’efficienza e sviluppare la garanzia di qualità,
l’attività per la diffusione ed il miglioramento della comunicazione della qualità di questo settore. HCC rappresenta per vasta parte l’industria agricola del Galles e trae
esperienza dai diversi componenti dei suo Board of Directors e dalle aziende a cui essi appartengono.

Leggi Anche
Scrivi un commento