Il Codacons ringrazia Il giornale di Feltri per la pubblicità a favore dei clienti Telepass Premium

Il Codacons ringrazia Il giornale di Feltri per la pubblicità a favore dei clienti Telepass Premium

Il Direttore del Giornale Vittorio Feltri, evidentemente preso d’aceto perché il Codacons gli aveva proposto (assieme al Direttore de “La Repubblica”, Ezio Mauro) il premio “Amico del Consumatore 2009” per essere riuscito, nonostante  palese posizione faziosa e di parte, a fare buona informazione, sabato ha attaccato – dando
finalmente spazio al Codacons – la promozione per cui chi è cliente di Telepass con un solo euro può avere un consiglio via mail dall’associazione e avere tutti i moduli per
impugnare multe illegittime, errate iscrizioni al CRIF, ecc. ecc.

Il Codacons ringrazia ma – come già fu necessario l’anno scorso con analogo articolo dello stesso quotidiano – presenterà querela contro Il Giornale. Ciò solo per far capire
a Feltri che la sua concezione dello “schiavo” che fa tutto ciò che gli ordina il padrone – absit iniuria verbis non ci riferiamo ai rapporti Berlusconi/Feltri – non ha alcuna cittadinanza
nel Codacons. Vogliamo far capire ai lettori del Giornale che ci può essere la lotta dura (come in corso ad esempio contro le mega-tariffe della Autostrada A24) ma anche collaborazione
con  il “padrone”. 

I risultati raggiunti grazie a questa collaborazione – con Autostrade per l’Italia, ma anche con Adoc, Adusbef e Federconsumatori, Polizia Stradale, Asaps, Isoradio, Quattroruote, Comitato
centrale per l’albo nazionale degli autotrasportatori, Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti – non a caso sono enormi: il Tutor in numerosissime tratte autostradali e la diminuzione dei morti sule
strade del 50%! Siamo fieri di questo.

E se a Feltri sembrano poco 12 consulenze gratuite all’anno, lo sfidiamo ad organizzare presso il suo giornale un pool di giovani avvocati volontari per fare di meglio.Al limite utilizzando un
po’ dei milioni di euro che prendono dallo Stato i giornali con cui lavora in sinergia e che si vendono in accoppiata con il suo (Nuovo Viterbo Oggi, Ciociaria Oggi, Nuovo Molise Oggi, Nuovo
Rieti, Fiumicino, Guidonia, Ostia , Castelli Oggi).

Quanto alle “sparate” che – secondo Feltri – farebbe il Codacons per “comparire” sulla stampa (il Codacons – ha ragione Feltri – è l’associazione europea più presente sulla stampa
mondiale), e in specie alla sparata sul risarcimento a favore dei 25 milioni di cittadini messi alla berlina con le denunce dei redditi pubblicati su internet da Visco in violazione della legge
sulla Privacy, informiamo Feltri che questa “sparata” si articola in almeno 4 procedimenti giudiziari onerosi e faticosi che sono tuttora in corso finanziati anche da quel misero euro dei clienti
Telepass.

In conclusione – e ci rivolgiamo ai lettori del Giornale – non sarà meglio, e più utile, quell’euro del quotidiano versarlo al Codacons? Se siete d’accordo: mandate un sms al numero
48203 con la parola Consumatori.

Leggi Anche
Scrivi un commento