Il Brunello di Montalcino è il miglior vino rosso del mondo

Il Brunello di Montalcino è il miglior vino rosso del mondo

Adesso è ufficiale: il Brunello di Montalcino Riserva 2004 del Castello Romitorio di Sandro Chia è il miglior vino rosso del mondo. Lo hanno stabilito gli assaggiatori
dell’International Wine Challenge (27° Edizione), che a Londra hanno testato alla cieca più di 10.000 miscele.

Il titolo conquistato va insieme a quello di Migliore della Categoria, assegnato al Brunello di Montalcino riserva 2004 da Wine Spectator.

Un tandem di allori che rende orgolgioso il pittore—produttore Sandro Chia, che indica nel proprio vino la scintilla del “‘irrefrenabile impulso per la perfezione artistica. Spiega Chia: ”
Creo vini con la stessa passione con la quale dipingo. Si tratta di una storia di devozione e sacrificio, che apporta i massimi risultati”. Tra l’altro, Sandro Chia è l’autore
dell’immagine del Giro d’Italia 2010, che per la prima volta ha incluso una tappa a Montalcino.

Ma il successo della bevanda è stato accolto con favore anche dall’apposito Consorzio di Tutela. Senza mezzi termini il Presidente Ezio Rivella: “Questo premio e’ importante perche’ ci
da’ fiducia in un momento come questo in cui e’ sempre molto importante restare sulla ribalta internazionale”.

Gli fa eco il suo vice, Donatella Cinelli: “Veder tornare il Brunello in cima e’ una grande soddisfazione”.

Brunello a parte, i colori italiani sono stati difesi da il Lambrusco Reggiano Concerto 2009, Medici, che alla prova del calice ha ottenuto la gran menzione.

La Classifica dei Paesi vede però al primo posto la Francia (con 21 vini selezionati, secondo primo posto di fila), poi il Portogallo con 21 miscele. Ammucchiata al terzo posto: Italia,
Germania, e Nuova Zelanda, tutte ferme ad 8 varietà. Bene (a sorpresa) anche il Giappone, che si fa notare grazie al sake.

I vini campioni del mondo Iwc 2010 sono: – miglior vino dolce il Samling Trockenbeerenauslese 2007 di Hans Tschida Alois Kracher. – miglior spumante: Charles Heidsieck Millésime 2000,
Champagnes P.& C. Heidsieck; – miglior bianco: Puligny Montrachet 1/er Cru Les Chalumeaux 2007 di Jean Pascal & Fils; – miglior ‘vino fortificato’: Vina Ab Amontillado Seco di Gonzalez
Byass; – miglior vino rosso: Brunello Di Montalcino Riserva 2004, Castello Romitorio.

NOTE FINALI, per approfondire:

www.internationalwinechallenge.com

https://www.castelloromitorio.com

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento