Grillo: “L'incontro con Marini è andato bene, ma sono depresso: ho visto della sabbia”

Lo aveva annunciato giovedì sul suo blog (“Domani alle ore 10:30 mi recherò con un risciò a tre posti a Palazzo Madama a Roma per consegnare le firme per la legge popolare
“Parlamento Pulito” al presidente del Senato Franco Marini”) e oggi Beppe Grillo lo ha fatto: scatenato su un risciò, il comico ligure ha attraversato Roma con 18 cartoni contenenti le
350 mila firme per il ddl d’iniziativa popolare che prevede che i politici inquisiti non possano candidarsi in Parlamento e che, comunque, il mandato non possa superare le due legislature.

Oltre alle firme, lo showman genovese ha consegnato un libretto di pelle nera contenente il testo della proposta, che Grillo ha detto di dedicare “alle salme dei politici che sono in
Parlamento”, aggiungendo che “sopra ci manca solo la croce”.
Dopo una pedalata piuttosto lunga, Grillo ha raggiunto Palazzo Madama dove ha consegnato i documenti e ha “chiacchierato” un’ora e mezza con Marini.
“Intanto ho rimediato una cravatta e l’incontro è andato bene – ha spiegato ai cronisti alla conclusione del colloquio, sorridendo e portando in mano la copia della costituzione avuta in
omaggio dal presidente del Senato.
“Ma mi sento un po’ depresso perché un funzionario, quando abbiamo depositato le schede, mi ha detto che questa proposta verrà ‘assorbita’ in altri disegni di legge”, ha aggiunto,
mimando una persona che “succhia” qualcosa.
Per Marini, però, lo showman ha avuto parole positive: lo ha definito “una brava persona” e ha precisato che, seppur alpino, è “un alpino intelligente, con un figlio ingegnere
informatico e sa cosa sono le tecnologie”. Per questo, “Marini ha capito che è un altro mondo e lui si trova in mezzo ed ha più di 70 anni” e, dopo che un giornalista gli ha fatto
presente che il presidente del Senato è un sindacalista, Grillo ha aggiunto: “Appunto, non puoi fare una critica ad una persona così, mi sembra uno così alla mano”.

Su Bertinotti, invece, Grillo ironizza: “Marini mi ha detto che Bertinotti è molto invidioso perchè la sua è la seconda carica dello Stato. Bertinotti non si è mai
ripreso da questa cosa, di essere la terza carica dello Stato e infatti tutti i drammi di Bertinotti nascono da questo”.
E su Napolitano? Nei giorni scorsi sul blog del comico era riportata la traduzione di un articolo del New York Times che descriveva negativamente la situazione italiana ed il presidente della
repubblica, in viaggio in America, aveva definito “pura idiozia” alcune parti del testo, affermando che l’Italia non è quella di Grillo.
E prontamente il comico ha ribattuto: “Meno male… mi ha tolto un peso ed ha ragione perchè questa è l’Italia di Napolitano”.
Grillo ha poi lanciato un pensiero a Berlusconi: “Un rigassificatore, un inceneritore. E’ questo che cambia la vita, non uno psiconano che dice cose che non si capiscono”, ha attaccato. “Ora lo
psiconano ha scoperto la gente, la democrazia dal basso – ha tuonato – Ma se la prende in giro da anni la gente… Ma la gente si è proprio rotta. Noi tentiamo democraticamente di
mandare a casa tutti questi funzionari-salma”.
“Tra 4 anni, sono sicuro questo paese cambierà”, ha assicurato Grillo, spiegando che qualcosa si sta muovendo, ma sono necessari dei “tempi biologici”. Lui, intanto, si dice “di un
ottimismo spasmodico”, perché “sono loro [i politici] ad essere rovinati: “Le cose non cambiano dalla sera alla mattina e tornerà lo psiconano e noi ci divertiremo di nuovo come
dei pazzi ed il baratro andrà sempre più più, più giù. Ma qualche cosa succederà”, ha assicurato.
E ha annunciato un nuovo V Day, che questa volta si rivolge all’informazione, perché “giornali sono diventati uffici marketing dei partiti” ed i tg sono “sfacciati”: “L’informazione
è la vera depressione di questo Paese – ha affermato Grillo – L’informazione con i suoi limiti, con la sommersione di informazioni inutili. E’ un mezzo destinato a scomparire,
sarà assorbito dalla rete”, che “è la cosa più democratica che esista perchè c’è il contraddittorio”.

Leggi Anche
Scrivi un commento