Gli Auguri di Giuristi e Politici, ma anche un appello

Gli Auguri di Giuristi e Politici, ma anche un appello

—–Original Message—–
Date: Sun, 15 Dec 2013 15:30:09
Subject: Giustizia Amministrativa, Brindisi Natale – Centro Alik Cavaliere – Pierluigi Mantini, Marilisa d’Amico – Adriana Cavaliere

         ASSOEDILIZIA
Property owners’ Association Milan Italy
               e
   Istituto Europa Asia

Mantini, D’Amico, Plantamura, Dambruoso al Centro Artistico Alik Cavaliere di Milano

DA GIURISTI E POLITICI AUGURI, MA ANCHE UN APPELLO

Selezionato e numeroso gruppo di rappresentanti dei mondi della cultura, delle istituzioni, dell’economia, agli auguri natalizi organizzati da Pierluigi Mantini, membro del Consiglio di
Presidenza della Giustizia Amministrativa e da Marilisa D’Amico, Vice presidente del medesimo Consiglio, presso  il Centro Artistico Alik Cavaliere di Milano.

Tra le personalità presenti, Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia e dell’Istituto Europa Asia, Lepoldo Freyrie, presidente del Consiglio nazionale degli architetti, Pietro
Martello, presidente della Sezione lavoro del Tribunale di Milano, Nicolo’ Zanon, componente il Consiglio Superiore della Magistratura.

Concetta Plantamura del Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa e il parlamentare Stefano Dambruoso, magistrato e scrittore, assieme agli ospitanti Mantini e D’Amico, hanno rivolto
brevi, ma significativi, messaggi che, assieme agli auguri di circostanza, hanno richiamato l’attenzione di tutti a vigilare e ad impegnarsi in un momento sociale ed economico particolarmente
delicato quale quello che stiamo attraversando.

Sede quanto mai adatta quella del Centro Artistico:
Alik Cavaliere, scultore – uno dei più consistenti artisti italiani del dopoguerra, scomparso nel 1998 –  era figlio di Alberto Cavaliere, calabrese, chimico e poeta, e di Fanny
Kaufmann, russa di religione ebraica, emigrata in Italia dopo la Rivoluzione Sovietica, scultrice.

Svolse la sua attività didattica per oltre 30 anni presso l’ Accademia di Brera di cui diventò anche Direttore.  

Per raccogliere e conservare le sue opere, le sculture, i disegni, i quadri, i bozzetti, gli scritti, le opere anche di altri artisti e i documenti fotografici e di altro tipo, utili a
ricostruire i momenti significativi della ricerca artistica a Milano nella seconda metà del Novecento, venne costituita la Fondazione Alik Cavaliere diretta dalla moglie Adriana, gia’
Segretaro Generale del Comune di Milano, e dalla figlia Fania.

Scopo ulteriore del Centro Artistico, al centro di una costante intensa attività che ne fa uno dei poli artistici e culturali milanesi, è quello di garantire la conoscibilità
di tali opere ed il percorso dei temi culturali e di ricerca sottesi, sia attraverso l’accesso al pubblico e la fruizione delle stesse, sia attraverso le iniziative culturali in ogni modo
prodotte.

 

 foto:
Colombo Clerici  
– con da destra Adriana Cavaliere, Pierluigi e Fania Mantini
– con Nicolo’ Zanon
– Con Marilisa d’Amico e Valerio Onida

 
 
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento