Gli anziani sempre più importanti nella società: convegno a Caserta

Gli anziani sempre più importanti nella società: convegno a Caserta

L’importanza degli anziani nella società è la conclusione a cui si è giunti durante il convegno che gli associati dell’Associazione pensionati Cia hanno svolto sabato scorso
27 giugno presso la sala consiliare della Camera di Commercio di Caserta. Convegno dal tema “Ruolo degli anziani nella società e politiche sociali innovative della Giunta Regionale della
Campania”.

Tra gli ospiti presenti, un notevole contributo è stato dato dall’assessore alle Politiche sociali del Comune di Caserta Adriana D’amico che, alle relazioni e domande esposte dai diversi
esponenti dell’Associazione pensionati su temi quali la copertura previdenziale, i servizi sociali, l’assistenza sanitaria, ha risposto con dati concreti alla mano segnalando tutto il lavoro che
è stato svolto, almeno per quanto riguarda l’amministrazione di Caserta, a favore di quella parte della popolazione che rientra nella fascia della “terza età”.

Tra i vari interventi, è doveroso citare quello del presidente regionale dell’Associazione pensionati Cia Paolo Paolini secondo il quale ” i comuni, le associazioni, le parrocchie sono
fonte di ispirazione di progetti che prevedono spesso e volentieri interventi che se non coordinati lasciano il tempo che trovano ed allora è compito primario della società civile
mettere tutti nelle condizioni di operare al fine di evitare delle esclusioni sociali al centro delle quali gli anziani si trovano sempre più frequentemente”.

Salvatore Ciardiello, presidente della Cia interprovinciale Napoli-Caserta, ha sottolineato come nella società di oggi non è più vero che sono i giovani ad essere da supporto
e sostegno per gli anziani, ma al contrario sono questi ultimi a dover farsi carico dei giovani fino a tarda età , quindi è assurdo pensare che gli anziani non abbiano più da
offrire alla società perché loro stessi rappresentano una risorsa preziosissima”.

In tale occasione è emersa, dunque, la necessità di mettere a punto strumenti in grado di valorizzare ed integrare la presenza degli anziani in una delle regioni più giovani
d’Italia qual è la Campania, stringendo sempre di più una collaborazione fattiva tra i sindacati di categoria e le istituzioni politiche.

Leggi Anche
Scrivi un commento