Giovanni Corsini di Caffè Agust: L’assaggio è la chiave per promuovere il caffè di qualità

Giovanni Corsini di Caffè Agust: L’assaggio è la chiave per promuovere  il caffè di qualità

Il 2016 è un anno importante per CSC – Caffè Speciali Certificati, che celebra i 20 anni dell’Associazione che per prima in Italia ha scelto di promuovere la cultura del caffè di qualità. CSC è stata infatti la prima a parlare di caffè di piantagione, garantendo una provenienza sicura del prodotto, con una conoscenza approfondita di ogni passo della filiera. Da sempre, il punto di partenza è la conoscenza personale, in loco, dei produttori, con cui si stabilisce un rapporto diretto e umano. È una tradizione che proseguono i giovani che oggi lavorano nelle torrefazioni che compongono la “squadra” di CSC: una nuova generazione con tanta voglia di imparare e innovare.

In Caffè Agust di Brescia, che quest’anno ha festeggiato i suoi 60 anni trascorsi all’insegna della ricerca e della qualità, nel 2010 ha fatto il suo ingresso Giovanni Corsini, 25 anni. Effettua la prima esperienza in piantagione in India, a fianco dei responsabili di CSC e lo scorso anno in Honduras: “sono esperienze fondamentali – afferma – perché permettono di vedere e provare di persona le diverse fasi di lavorazione e le innumerevoli varianti che possono influenzare il prodotto in tazza”.

Ha realizzato una rivisitazione dell’immagine aziendale, dando coerenza tra il contenuto – di alta qualità – e il contenitore, con confezioni pulite e belle da vedere. Sempre più persone desiderano sapere cosa c’è dietro una tazzina di espresso, e lui è fermamente convinto che la formazione e l’assaggio siano fondamentali per raggiungere efficacemente questo scopo: “penso che in questo periodo di cambiamento sia importante puntare sull’assaggio; se il consumatore non è in grado di riconoscere la qualità, si lascerà abbindolare da chi lo colpisce con le parole, senza alcuna bontà”. Non a caso durante i festeggiamenti dei 60 anni della Torrefazione sono state aperte ai visitatori sessioni di assaggio, e si punta molto anche sul calendario dei corsi, che è sempre intenso.

A tutela dei caffè di pregio

Le torrefazioni che aderiscono a Caffè Speciali Certificati sono Arcaffè Estero – Livorno, Barbera 1870 – Messina, Blaser Café – Berna (CH), Caffè Agust – Brescia, Mondicaffè C.T.&M. – Roma, DiniCaffè – Firenze, Goppion Caffè – Preganziol (TV), Le Piantagioni del Caffè – Livorno, Musetti – Pontenure (PC).

Dalla sua nascita nel 1996 lo scopo dell’Associazione è promuovere la qualità e la cultura del caffè di pregio, facendo fronte comune nella realizzazione di un prodotto di qualità superiore dalla tracciabilità certificata. È un passo molto impegnativo, reso possibile dalla collaborazione tra le aziende, che hanno unito le proprie forze al fine di assicurarsi la fornitura costante di materia prima di pregio.

www.caffespeciali.it

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento