Giornata Regionale del Commercio Equo e Solidale

Prenderà il via la prossima settimana nelle Marche la prima giornata regionale del commercio equo e solidale, dedicata alla promozione dei prodotti realizzati da uomini e donne del sud del
mondo e organizzata nell’ambito delle azioni previste da una legge regionale dello scorso anno che ha l’intento di promuovere il commercio equo e solidale, ancora poco noto a larga parte dei
cittadini.

Prodotti alimentari, ma anche vestiario, vasellame ed oggettistica, ceramiche, strumenti musicali e prodotti per la bellezza e l’igiene, costituiscono il veicolo attraverso cui il mondo equo e
solidale fornisce il proprio sostegno e restituisce dignità a quei lavoratori di paesi economicamente più svantaggiati, costituendo un’alternativa alle dinamiche di sfruttamento e
di ingiustizia sociale che caratterizzano gli scambi commerciali internazionali.

«Punta sull’equo» – è lo slogan ma anche l’obiettivo di una intera settimana di iniziative che coinvolgeranno, dall’1 al 7 aprile, tutto il territorio regionale per promuovere
questa tipologia di consumo che possiamo definire «alternativo». Nel corso della manifestazione si svolgeranno numerose iniziative che, attraverso concerti, incontri, mostre,
degustazioni presso le Botteghe del Mondo e nelle piazze, nelle scuole e negli esercizi pubblici che hanno aderito, sarà possibile conoscere più da vicino l’essenza del commercio
equo e solidale: non un aiuto, ma un sostegno, che viene garantito attraverso un compenso equo prestabilito e una continuità nei rapporti commerciali finalizzata a favorire la
pianificazione degli investimenti da parte dei produttori.

Il ricco programma di iniziative verrà reso noto nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà mercoledì 1 aprile 2009 alle ore 11,00 presso la Sala Raffaello della
Regione Marche, alla presenza dell’assessore regionale al Commercio Vittoriano Solazzi.

Leggi Anche
Scrivi un commento