Galan contro la Lega: minimo di dignità sulle quote latte

Galan contro la Lega: minimo di dignità sulle quote latte

“Si dimetterà chi è causa di multe e sanzioni europee all’Italia”. Queste le dichiarazioni del Ministro dell’Agricoltura Giancarlo Galan giunto al Consiglio Agricoltura di
Bruxelles. Il ministro aveva preannunciato la sua possibilità di dimettersi dall’incarico se il Parlamento Italiano avesse approvato la proroga a fine anno del pagamento delle multe
relative alle quote latte stabilite dalla UE da parte degli allevatori che non le avevano rispettate.

Galan dichiara che è necessaria un “minimo di dignità” da parte del Parlamento Italiano che deliberatamente va contro le norme UE mettendo a rischio la credibilità del
ministro nell’attuare una politica agricola comune.

La Lega Nord appoggia invece la battaglia degli allevatori. L’emendamento presentato dal relatore di maggioranza non è ancora stato ritirato anche se è stato espresso un parere
dalla presidenza del consiglio con cui si boccia il blocco del pagamento delle multe dovute alla UE per sovraproduzione.

Andrea Della Rolle

Leggi Anche
Scrivi un commento