Freshfel Europa: puntare sulle fasce piu’ giovani per promuovere il consumo di frutta e verdura

Freshfel Europa: puntare sulle fasce piu’ giovani per promuovere il consumo di frutta e verdura

Freshfel Europa: puntare sulle fasce piu’ giovani per promuovere il consumo di frutta e verdura

L’associazione europea per il settore ortofrutticolo Freshfel Europa ha salutato positivamente l’avvio della campagna europea per la distribuzione gratuita di frutta nelle scuole, sottolineando
che dai dati in proprio possesso emerge, anche per l’anno 2008, una preoccupante tendenza ad un minore consumo di frutta e verdura.

“Tale tendenza – ha osservato Laurence Swan, direttore del settore promozione e comunicazione di Freshfel Europa – è un elemento di preoccupazione non soltanto per il nostro comparto
produttivo, ma soprattutto per le sue ricadute in termini di benessere e salute tra la popolazione europea, con i bambini sempre più esposti al rischio di sovrappeso e obesità
precoce, con successivo sviluppo di gravi patologie. Per questo crediamo che una collaborazione pan-europea sul tema dell’educazione alimentare nelle scuole sia l’approccio ideale”.

Secondo Freshfel Europa, uno degli elementi chiave per la riuscita dello schema di promozione di frutta e verdura nelle scuole degli Stati Membri dell’UE starà nella capacità di
organizzare la distribuzione dei giusti prodotti al momento giusto. Come osserva il presidente dell’associazione, Ramon Rey: “Il provvedimento del regolamento europeo che esclude dal programma
prodotti a base di frutta e verdura che presentino zuccheri, sale o grassi aggiunti è assolutamente cruciale per la lotta all’obesità infantile. Si dà infatti chiara e netta
priorità ai prodotti ortofrutticoli freschi sotto la supervisione delle autorità sanitarie di ogni nazione. Esprimiamo inoltre apprezzamento per il fatto che il consumo degli
ortofrutticoli nelle scuole avverrà in uno specifico momento della giornata, diverso da quelli del pasto principale. Tale scelta potrà massimizzare il beneficio e l’esperienza
derivante ai bambini dal consumo di prodotti freschi e ottimizzare la presenza di frutta e verdura nella dieta quotidiana”.

Freshfel esorta dunque tutti gli Stati Membri ad attenersi rigorosamente a queste indicazioni generali del programma e a supportarlo con forti campagne di informazione e comunicazione per
sensibilizzare la popolazione sulla valenza di un maggiore consumo di frutta e verdura fin dalla tenera età.

Data di pubblicazione: 23/03/2009
Autore: Rossella Gigli

Leggi Anche
Scrivi un commento