Forti disagi alla viabilità: neve sulle autostrade, sugli Appennini, sui valichi e anche in pianura

Forti disagi alla viabilità: neve sulle autostrade, sugli Appennini, sui valichi e anche in pianura

 

Torino- Da questa notte nevica sul Piemonte, con problemi di viabilità su strade e autostrade di tutta la regione. L’annunciata perturbazione atlantica che ha portato una
nuova ondata di maltempo sul Nord Italia sta creando disagi soprattutto nella parte meridionale del Piemonte, dove le precipitazioni sono più abbondanti.

Nella pianura dell’alessandrino, dell’astigiano e del cuneese sono previsti fino a 35 centimetri di neve, tra i 15 e i 20 su quelle di Torino, Vercelli e Novara. Circolazione
rallentata un po’ ovunque, con difficoltà sopratutto per i mezzi pesanti. Chiuso il valico del Sempione, mentre quello del Monginevro é stato vietato ai mezzi pesanti.
Nevica anche sulla A6 Torino-Savona, dove la polizia stradale ha disposto due punti di stoccaggio dei tir.

Situazione difficile anche nelle città, in particolare ad Alessandria e ad Asti, dove è stata annullata la due giorni dedicata alle Frecce Tricolori. Decine le
chiamate ai vigili del fuoco e alla polizia municipale. Meno critica la situazione a Torino, dove però i vigili urbani raccomandano l’uso delle catene su diverse strade della
collina.

 Fino a questo momento, il servizio meteo di Arpa Piemonte segnala 30 centimetri di neve sulla pianura cuneese, 25 su quella alessandrina. E per le prossime ore è
prevista ancora neve, soprattutto nelle zone a Sud del Po.

Fortemente rallentata anche la circolazione ferroviaria, con alcune cancellazioni. Le linee sono agibili, secondo le ferrovie, ad eccezione della Alessandria-Nizza e della
Chivasso-Casale. A titolo precauzionale è stato deciso di interromperle per consentire ai tecnici di rimuovere alcuni rami di alberi che si sono spezzati sotto il peso della neve
e sono finiti sui binari.

Le previsioni dell’Arpa danno neve per tutta la giornata: nelle zone a Sud del Po, cuneese e alessandrino in particolare, é attesa un’altra ventina di centimetri di neve,
un po’ meno invece sul resto del Piemonte, dove la quota neve dovrebbe alzarsi sopra i 500 metri. La situazione dovrebbe migliorare domani mattina, con schiarite specie nella parte
occidentale della regione, ma già nel pomeriggio è previsto un nuovo peggioramento.

Leggi Anche
Scrivi un commento