Firmato il decreto per i benefici previdenziali per i lavoratori esposti all'amianto

Lo scorso 13 marzo, il Ministro dell’Economia Tommaso Padoa Schioppa ha firmato il testo del nuovo decreto che introduce alcuni benefici previdenziali per i lavoratori esposti
all’amianto.
Il testo, che era già stato siglato dal Ministro del Lavoro Cesare Damiano, prevede una maggiore tutela per circa 4.400 lavoratori che hanno presentato all’Istituto la domanda per il
riconoscimento dell’esposizione all’amianto entro il 15 giugno del 2005 e che hanno continuato a prestare la propria attività lavorativa con esposizione all’amianto nelle imprese
interessate dal decreto fino all’avvio dell’azione di bonifica e, comunque, non oltre il 2 ottobre del 2003.
Il decreto, dunque, prevede che le suddette categorie di lavoratori che non siano titolari di un trattamento pensionistico al 1 gennaio 2008 possano calcolare l’anzianità contributiva ai
fini pensionistici moltiplicando per 1,5 il numero di anni di esposizione all’amianto.

Leggi Anche
Scrivi un commento