Festa del Torrone 2021, una vera ripartenza con numeri da pre pandemia

Festa del Torrone 2021, una vera ripartenza con numeri da pre pandemia
La festa del torrone 2021 si conclude questa sera con un’edizione che si può definire della “ripartenza” per il territorio. Tanti visitatori da tutta Italia che rendono l’edizione 2021 paragonabile ai numeri pre pandemia del 2019. 
“Edizione straordinaria, tantissimo lavoro fatto e tanto lavoro abbiamo davanti. – spiega il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti – Un grazie alle aziende, ai collaboratori, a SGP Grandi Eventi, e a tutti quelli che hanno reso possibile questa Festa del Torrone 2021 che ha visto un importante ricaduta economica sul territorio. Questa kermesse racchiude un racconto della nostra storia, come polo dolciario e importante filiera agroalimentare, ed esprime perfettamente lo stretto legame che stiamo costruendo e su cui stiamo investendo portando avanti tradizione, innovazione oltre alla stretta collaborazione tra imprese ed università tutti veri poli di eccellenza che porta ad un importante ricaduta economica e promozionale del territorio”.  
 
“Questi giorni la città ha avuto un forte impulso – spiega Barbara Manfredini, Assessore al Turismo, City Branding e Sicurezza del Comune di Cremona – per quanto riguarda le visite turistiche a 360 gradi perché tanti gruppi e famiglie che già erano stati alla Festa del Torrone hanno deciso di tornarci per la kermesse e per visitare altre nostre bellezze culturali come ad esempio la recente apertura del Museo Diocesano. Proprio in questo ultimo week end abbiamo ospitato dei tour operator e siamo riusciti a rappresentare una città in festa molto viva e già illuminata per il natale, oltre alle luminarie dedicate a Mina che sono stati sicuramente un attrattore importante. Una forte collaborazione tra i territori é rappresentata anche dal progetto East Lombardy dove con Cremona, Bergamo, Brescia e Mantova vengono promossi attraverso i loro prodotti tradizionali ma anche attraverso il connubio delle rispettive eccellenze come succede anche qui durante la Festa del Torrone”.
 
“Questa manifestazione ormai consolidata di richiamo nazionale ha avuto nel complesso risultati paragonabili all’edizione 2019 pre pandemia – spiega Stefano Pelliciardi, di SGP Grandi Eventi organizzatore della festa – nonostante il primo week end sia stato purtroppo accompagnato dalla pioggia, si conferma un appuntamento molto apprezzato e di rilievo. Giudizi molto positivi nonostante alcuni cambiamenti dal tipico programma della Festa del Torrone, che vede oltre alla presenza per 9 giorni anche molti eventi, spettacoli itineranti e il palco che purtroppo in questa edizione non abbiamo potuto fare per mantenere alto il livello di controllo, ma sono stati sostituiti da altrettante iniziative in giro per Cremona, visite guidate e incontri culturali. Una squadra che funziona grazie alla stretta collaborazione con il Comune di Cremona e tutta l’amministrazione, Camera di Commercio, associazioni di categoria e imprese del territorio che hanno resa questa edizione 2021 tanto attesa un vero successo e stiamo già programmando per il 2022”. 
Leggi Anche
Scrivi un commento