Fedagri: “Bene la prima proposta di compromesso sulla PAC”

 

Bruxelles – “La prima proposta di compromesso sulla revisione della politica agricola comune (PAC) evidenzia un significativo progresso del testo presentato a maggio
dalla Commissione in quanto recepisce le richieste di una maggior gradualità nell’impatto della riforma. Bisognerà in ogni caso attendere l’evolversi del
confronto politico per poter esprimere una valutazione più articolata”.

Così il presidente di Fedagri-Confcooperative Paolo Bruni commenta le novità inserite nel testo del compromesso presentato ieri pomeriggio ai 27 ministri agricoli
dell’UE dalla Presidenza di turno francese.

“Relativamente all’aumento immediato delle quote latte del 5% e alla previsione di misure di accompagnamento, si dà atto al Ministro Zaia dell’impegno profuso
per il risultato che si va profilando. Sul piano applicativo occorrerà tuttavia trovare una soluzione che parta dal rispetto dei produttori in regola concorrendo a scongiurare da
un lato il versamento di ulteriori multe a Bruxelles e dall’altro una nuova flessione delle quotazioni del latte”.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento