Fazio a Vinitaly: L’etichettatura “a semaforo” potrebbe penalizzare le eccellenze agroalimentari

Fazio a Vinitaly: L’etichettatura “a semaforo” potrebbe penalizzare le eccellenze agroalimentari

Verona – Sui profili alimentari in discussione in sede Ue il ministro della Salute Ferruccio Fazio si è detto “contrario all’etichettatura a semaforo e alla demonizzazione dei
singoli componenti, perché il parmigiano e il prosciutto, che hanno parti grasse e sale ma sono di qualità eccelsa, potrebbero avere la luce rossa”. E’ quanto sottolineato dal
ministro della Salute nell’intervento al convegno di Coldiretti-Città del vino su “I mestieri del vino” a Vinitaly.  

“Il proibizionismo – ha affermato Fazio – rischia di danneggiare il nostro sistema agroalimentare”. In tal senso, ha poi annunciato, “ho preso contatti con la Dg Sanco (direzione generale della
Salute Ue) per una posizione di mediazione. L’idea è quella di lavorare per difendere la sicurezza alimentare, ma anche la tipicità e le qualità di territorio del Made in
Italy. E su questo, così come sugli Ogm, c’é totale accordo tra i ministeri della Salute, Ambiente e dell’Agricoltura”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento