Educazione alimentare: Coldiretti Ferrara incontra ragazzi e docenti delle scuole di tutta la provincia

Educazione alimentare: Coldiretti Ferrara incontra ragazzi e docenti delle scuole di tutta la provincia

Coldiretti Ferrara sta incontrando in questi giorni i ragazzi degli Istituti scolastici primari di Ferrara e provincia, mettendo al centro il progetto di promozione del consumo delle mele, (con
il titolo di “una mela al giorno”) frutti prodotti nel nostro territorio e con eccellenti caratteristiche nutritive e salutistiche, che ben si prestano ad integrare o sostituire le ormai
classiche “merendine” industriali.

La corretta alimentazione è infatti alla base degli interventi sviluppati da Coldiretti con il progetto di Educazione alla Campagna Amica nelle scuole primarie, dove purtroppo si
registrano troppo spesso casi di obesità o di disturbi dell’alimentazione sin dalla giovane età.

Con i propri progetti Coldiretti vuol far conoscere agli insegnanti, ai ragazzi ed alle loro famiglie, l’importanza di alimentarsi correttamente e di farlo utilizzando i prodotti del nostro
territorio, aggiungendo alla qualità e salubrità dei prodotti ferraresi anche il beneficio per l’ambiente ed il territorio del consumo a kilometri zero, riducendo l’inquinamento e
lo spreco energetico.

Con la campagna di promozione sul consumo di mele inoltre si vuole anche mettere in evidenza lo stato di difficoltà per il settore, con prezzi largamente insufficienti a dare la giusta
remunerazione ai produttori, mentre ai consumatori, a parte “offerte speciali” o vendite sottocosto, il costo continua a non essere irrilevante.

Il consumo di frutta di stagione e del territorio insomma oltre a fare bene alla nostra salute ed a quella dei nostri figli è anche un modo concreto di sostenere i nostri agricoltori.

Coldiretti ha già incontrato i ragazzi delle scuole di Lagosanto, Gaibanella, Argenta, San Nicolò, Mesola, Alda Costa di Ferrara. Sono già in calendario incontri con le
classi di Quartesana, Voghiera, Filo di Argenta, S. Maria Codifiume, Consandolo, San Biagio, Berra per un complessivo di oltre 1.000 ragazzi.

A breve saranno fissati gli incontri con ulteriori Circoli didattici e scuole ferraresi, coinvolgendo il più grande numero di ragazzi della scuola primaria degli ultimi anni.

Leggi Anche
Scrivi un commento