Due italiani e uno spagnolo sul podio del Sol d’oro

Due italiani e uno spagnolo sul podio del Sol d’oro

Arrivano dal Trentino, dalla Toscana e dall’Andalusia le aziende vincitrici della settima edizione del Sol d’oro, il Concorso oleario internazionale organizzato nell’ambito di Sol, il Salone
internazionale dell’olio di oliva vergine ed extravergine in programma dal 2 al 6 aprile in concomitanza con Vinitaly ed Enolitech.

Per quanto riguarda i riconoscimenti Sol d’oro assegnati, la prima classificata, nella categoria fruttato leggero, è stata l’azienda agraria Riva del Garda di Riva del Garda, in provincia
di Trento; nella categoria fruttato medio si è aggiudicata il premio l’azienda Almazaras De La Subbetica di Carcabuey – Priego de Cordoba, Spagna; infine, nella categoria fruttato intenso,
il vincitore è il frantoio Franci di Montenero d’Orcia, in provincia di Grosseto.

A contendersi l’edizione 2009 del Sol d’oro, 248 oli di oliva extravergine ( 10% rispetto al’edizione 2008) provenienti da 10 Paesi dei 5 continenti: dall’Australia al Perù, dal Cile alla
Palestina, dal Marocco al Portogallo.

In Italia sono circa 250 milioni le piante di olivo messe a dimora su oltre un milione e centomila ettari, per un settore che dà lavoro a oltre 300 mila imprese. Un primato rafforzato
anche dalle 350 varietà di olive catalogate, che rendono la Penisola prima al mondo per ricchezza di cultivar da olio e da tavola. Secondo le stime di Unaprol, il giro di affari dell’olio
italiano alla produzione, che ha già superato abbondantemente i 100 milioni di euro all’anno, potrebbe crescere al termine della campagna 2010-2011 fino a 250 milioni di euro, con circa 16
milioni di bottiglie di prodotto certificato.

I premi del settimo Concorso oleario internazionale Sol d’oro saranno consegnati il 2 aprile prossimo nella giornata inaugurale del 43° Vinitaly, in programma a Veronafiere dal 2 al 6 aprile.

Leggi Anche
Scrivi un commento