Distillerie Aperte: Grande successo per la XV edizione

Distillerie Aperte: Grande successo per la XV edizione

E’ un bilancio molto positivo quello che i distillatori vicentini e Vicenza Qualità tratteggiano per l’edizione 2011 di Distillerie Aperte,
conclusasi domenica dopo un’intera settimana di porte aperte in cinque realtà produttive della provincia.

A quindici anni dalla sua creazione, la manifestazione ideata dall’Azienda Speciale della CCIAA per valorizzare le grappe beriche prodotte con metodi artigianali si conferma un must per cultori e
intenditori d’ogni parte d’Italia, e registra al contempo schiere di nuovi appassionati che si avvicinano ai valori di questo prodotto eccellente.

“Ancora una volta il sorprendente afflusso ci ha costretti a tenere aperto sin oltre l’orario previsto – evidenzia la Distilleria Poli – Da domenica a domenica abbiamo accolto qualcosa come
1200 persone, tra cui enoturisti da Salerno e Ancona e alcuni gruppi di spagnoli e americani in vacanza nel vicentino che non si sono lasciati sfuggire l’occasione di scoprire come
distilliamo”.

A Montegalda si è visto persino un gruppo appositamente giunto dalla Svezia per la visita in distilleria: “sono rimasti impressionati per la varietà di grappe e distillati
prodotti nel vicentino e per il forte legame tra questi e il territorio” rivela la Distilleria F.lli Brunello, che ha presentato anche un’acquavite dedicata al centenario fogazzariano, a
conferma che la grappa può essere un veicolo per fare cultura con gusto.

Cresce parallelamente, di anno in anno, la qualità dei visitatori, come testimoniato dalla Distilleria Dal Toso: “è un piacere vedere come le persone siano sempre più
interessate, partecipi e attente ai vari aspetti della filiera produttiva, soprattutto tra i giovani, che vedono nella visita in distilleria un’occasione per accostarsi ai saperi e ai gusti
autentici della tradizione”.

Grande il gradimento che il pubblico ha tributato alle ‘Sedute Spiritiche’, evento nell’evento che ha chiamato a raccolta gruppi organizzati di appassionati (talmente numerosi che in alcuni
casi non si è riuscito ad accontentare tutti) in un percorso di degustazioni al buio in cui i singoli hanno rivaleggiato simpaticamente tra loro riconoscendo tipologia e
peculiarità dei distillati proposti in assaggio: “un’iniziativa che – come osservato dalla Distilleria Li.di.a – è riuscita ad abbinare perfettamente momento ludico e
finalità didattica, consentendo ai partecipanti di dare un nome alle nobili sensazioni che si provano mentre si degusta una grappa di qualità”.

Il desiderio di approfondire la conoscenza del distillato emblema del territorio vede sempre più protagonista anche il pubblico femminile: “abbiamo organizzato più di una dozzina
di sedute ed è stato sorprendente constatare come nella maggior parte dei casi siano state le donne a primeggiare nel riconoscere profumi, essenze e carattere dei distillati degustati”
nota a tal proposito la Distilleria Schiavo.

Con Distillerie Aperte l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Vicenza rafforza il suo impegno per la promozione e la valorizzazione dei prodotti eccellenti del territorio, con il
duplice obiettivo di far conoscere le caratteristiche e le peculiarità delle perle agroalimentari della terra vicentina e di coinvolgere il pubblico in un percorso di conoscenza di
tradizioni, saperi e sapori sempre vivi e attuali.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento