Distilleria Caffo: prodotti sicuri e rispetto per l’ambiente

Distilleria Caffo: prodotti sicuri e rispetto per l’ambiente

Doppio riconoscimento internazionale alla Distilleria Caffo, per i risultati raggiunti nella salvaguardia dell’ambiente e nel miglioramento della sicurezza alimentare. L’azienda di Limbadi nel
Vibonese – che produce il Vecchio Amaro del Capo, il noto liquore di erbe di Calabria, e l’esclusivo Liquorice, il primo liquore a base di liquirizia – supportata dalla società di
consulenza Kairos M&C, ha infatti ottenuto da DNV (Det Norske Veritas) le certificazioni del sistema di gestione ambientale (ISO 14001) e del sistema di gestione della sicurezza alimentare
(ISO 22000).

DNV – uno dei più prestigiosi enti di certificazione internazionali – ha verificato la conformità all’ISO 14001 dei processi di produzione di alcolici e sciroppi, attraverso le fasi
di distillazione, preparazione degli infusi, miscelazione, filtrazione e imbottigliamento. La certificazione ISO 22000 è invece relativa alla preparazione di bevande alcoliche e non,
distillati, aromi (alcolati), liquori, infusi, alco-pop drinks.

La cerimonia per la consegna dei certificati si svolgerà venerdì 3 aprile alle ore 11.30 presso lo stand Distilleria Caffo (Pad. 3 Stand C6) a Vinitaly, il Salone internazionale del
vino e dei distillati. Alla cerimonia parteciperanno per l’azienda, Giuseppe Caffo ed il figlio Sebastiano insieme al top management, Paolo Tomasello, Food Sector Market Developer Catania, DNV
Italia ed Emanuele Callipo della Kairos M&C.

Il conseguimento delle certificazioni internazionali è un traguardo importante, che sottolinea – con l’autorevolezza delle verifiche di un organismo di terza parte – l’impegno della
Distilleria Caffo nell’assicurare condizioni igienico-sanitarie sempre più rigorose in tutto il ciclo di lavorazione dei prodotti e una costante riduzione degli impatti sull’ambiente
derivanti dalle diverse attività aziendali.

L’adozione di un sistema di gestione basato sui requisiti dell’ISO 22000 permette, infatti, all’azienda di analizzare e prevenire i rischi alimentari, ottimizzando i controlli nei diversi
processi produttivi, dalla selezione delle materie prime all’imbottigliamento, passando per la distillazione e la preparazione dei liquori. Permette, inoltre, di migliorare i processi di
comunicazione con l’esterno, nel contesto della filiera agroalimentare, in merito alla gestione dei rischi di sicurezza alimentare, puntando all’eccellenza, nel rispetto di tutto quanto previsto
dall’attuale legislazione.

A sua volta, la certificazione ISO 14001 assicura il pieno rispetto delle normative e delle best practices in materia ambientale e dimostra l’efficacia delle soluzioni adottate dalla Distilleria
per promuovere la sostenibilità del processo industriale: ad esempio, l’alimentazione a metano delle caldaie per ridurre le emissioni e la trasformazione in biomassa delle vinacce una
volta completata la distillazione.

«Già dal 2001 siamo certificati ISO 9001 per il sistema di qualità aziendale. Il riconoscimento di queste ulteriori certificazioni – ha dichiarato Sebastiano Caffo – è
il coronamento del notevole impegno negli investimenti e nella riorganizzazione aziendale degli ultimi anni, nei quali siamo passati da realtà artigianale a moderna industria. Oltre a
questo, abbiamo potenziato il sistema informatico che è ora in grado di monitorare tutti i prodotti e le loro singole componenti per una perfetta rintracciabilità. In questo modo,
possiamo offrire ai consumatori ed al canale della distribuzione maggiori garanzie sull’affidabilità nel tempo dell’operato della nostra azienda, sia sul piano dell’igiene alimentare che
della salvaguardia dell’ambiente».

Tradizione e innovazione per un’azienda di successo

Da oltre un secolo, la Distilleria Caffo mette al centro della propria filosofia imprenditoriale il legame con il territorio. L’obiettivo dell’azienda – tuttora guidata dalla famiglia Caffo,
giunta alla quarta generazione – è sempre stato quello di realizzare liquori e distillati unici con i prodotti tipici del territorio, lavorando direttamente ogni ingrediente: dalle erbe
officinali che compongono gli infusi per il Vecchio Amaro del Capo, alla vera liquirizia calabrese lavorata con procedimenti esclusivi per l’ottenimento di Liquorice, agli agrumi destinati alle
specialità più tipiche, alle migliori vinacce ed alla frutta utilizzata per le acquaviti.

Per mantenere livelli qualitativi elevati, Caffo ha costruito una vera e propria filiera produttiva, dalla «terra alla distilleria», basata sulla valorizzazione delle materie prime
locali: a questo scopo, ha acquisito un’azienda agricola di 16 ettari, destinata alla lavorazione delle erbe officinali, e sta ultimando l’ampliamento dello stabilimento di Limbadi, di circa
10.000 mq coperti. Pur restando fedele alla tradizione artigianale e continuando a produrre con ingredienti completamente naturali, la Distilleria ha sempre attribuito particolare importanza
anche all’innovazione tecnologica degli impianti, con investimenti che negli ultimi anni hanno dato un forte impulso alla crescita dell’azienda, sempre più protagonista non solo in Italia
ma anche sui mercati esteri, in particolare negli Stati Uniti.

DNV (Det Norske Veritas) è una fondazione internazionale indipendente con sede a Oslo. Dal 1864 opera per la «salvaguardia della vita, della proprietà e dell’ambiente»,
mettendo a disposizione dei clienti la propria esperienza e le proprie competenze nella gestione dei rischi nei più diversi settori di attività. Presente in 100 Paesi con 300 sedi e
9000 dipendenti, DNV è uno dei principali organismi di certificazione a livello mondiale.

DNV opera in Italia dal 1962 ed è presente su tutto il territorio nazionale con 10 sedi operative e oltre 290 dipendenti. I ricavi totali nel 2007 hanno raggiunto i 39 milioni di euro, di
cui il 3,5%, è stato investito nella formazione delle risorse umane. Per maggiori informazioni: www.dnv.it

Leggi Anche
Scrivi un commento