Disagio giovanile. Monte incontra l’assessore regionale Scoma

Una nuova progettualità per affrontare con forza il disagio giovanile. Di questo ha discusso l’assessore alle Politiche Sociali, Raffaele Monte, con l’assessore
regionale agli Enti Locali e alla Famiglia, Francesco Scoma. “Abbiamo voluto prospettare all’assessore Scoma – dice Monte – quali sono i nostri progetti, in
sintonia con la legge n. 328 per “aggredire” quest’emergenza che trova nella Provincia di Ragusa un modello esemplare. Ed abbiamo presentato anche il nostro progetto
relativo al cosiddetto “sei per cento” realizzato dall’assessorato in collaborazione con le associazioni e le cooperative iblee, a conferma di una proposta omogenea di
tutto il territorio”.

Durante il confronto con l’assessore Scoma sui temi del disagio giovanile, delle problematiche riguardanti le opere pie e dell’accoglienza ed integrazione degli
extracomunitari, l’assessore Monte ha voluto invitare formalmente l’assessore regionale alla Famiglia ad una visita ufficiale in provincia di Ragusa per avere contezza
più da vicino della realtà sociale locale.

“Ho trovato una grande disponibilità da parte dell’assessore Scoma – aggiunge Monte – alle problematiche sociali che interessano il territorio ibleo. Su
alcuni progetti di rilevanza sociale avere il conforto del Governo Regionale è un fatto qualificante e di soddisfazione che ci permette di dare risposte concrete alle categorie
deboli che necessitano di politiche sociali forti ed efficaci per superare il loro disagio. Ma è anche un modo per dare riscontro al lavoro certosino e, a volte, oscuro delle
associazioni no-profit e delle cooperative sociali che fanno un’azione costante di crescita sociale del nostro territorio”.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento