Della Seta: «Strage api è minaccia seria per colture agricole Piemonte»

»La protesta di questa mattina degli apicoltori italiani della UNAApi, tra cui una cospicua rappresentanza di addetti provenienti dal Piemonte, e di Legambiente, che ne condivide e
sostiene l’allarme lanciato, a causa della strage di api che sta mettendo a dura prova un importante coltura come quella del miele, non deve essere sottovalutata».

Così Roberto Della Seta, Responsabile Ambiente del Partito Democratico e candidato al Senato in Piemonte, esprime l’attenzione verso il grave fenomeno che quest’anno ridurrà di
oltre il 30% le produzioni di miele nel nostro Paese.

«A subire gli effetti più forti è il nord-ovest della Pianura Padana. La moria degli insetti sta obbligando i produttori a spostarsi verso la montagna per salvare il
salvabile. Gli insetticidi di nuova generazione, che sono stati spruzzati con la recente semina del mais, stanno decimando le api da campo, che sono anche importantissime sentinelle ambientali.
La Francia ha già sospeso molte di queste sostanze, occorre che anche l’Italia riduca drasticamente l’uso della chimica in agricoltura e metta al bando gli insetticidi più
velenosi».

Leggi Anche
Scrivi un commento