Dall'Ue in arrivo aiuti a favore delle imprese in crisi, ma rimangono escluse Pesca e Agricoltura

Palermo – “La Comunità Europea ha deciso di elevare da 200 mila a 500 mila il regime di aiuti in favore delle imprese per sostenere le azioni di superamento della grave
crisi economica , ma ha escluso dal novero di tali benefici il settore della Pesca e quello delle imprese agricole che operano nel settore della produzione dei prodotti primari”.

A dichiararlo è Salvino Caputo, Presidente la Commissione Parlamentare Attività produttive dell’Ars, che ha presentato un ordine del giorno per impegnare il Governo
Lombardo a chiedere ai vertici della Commissione Europea di inserire nella nuova programmazione sugli aiuti di stato anche i settori della Pesca e della Agricoltura.

“In un momento in cui – precisa Caputo – la Pesca e la Agricoltura vivono un momento economico drammatico, il nuovo regime di aiuto avrebbe determinato il rilancio dei due comparti
produttivi. Mentre gli altri settori si gioveranno di un consistente regime di aiuti sino a 500 mila euro questi due comparti saranno emarginati”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento