Da giovedi rincari del 2% su benzina e gasolio

Da giovedì prossimo carburanti più cari di due centesimi ai distributori di benzina, questa volta non per colpa dell’andamento del prezzo del petrolio, ma perchè il 30
aprile scade il provvedimento del governo Prodi che aveva tagliato di 2 centesimi il prezzo di benzina e gasolio.

La norma, inserita nella finanziaria 2008, prevede la possibilità di emanare un decreto trimestrale per il taglio delle accise sui carburanti per compensare il boom delle entrate fiscali
proveniente dal comparto energetico. Lo sconto potrebbe dunque essere rinnovato per il prossimo trimestre ma bisognerà aspettare con tutta probabilità l’insediamento del nuovo
governo.

Leggi Anche
Scrivi un commento