Curare i bambini fa bene al cervello

Curare i bambini fa bene al cervello

Curare i bambini provoca lo sviluppo dei neuroni del cervello. Non solo delle madri biologiche (come finora ritenuto), ma anche dei genitori “di fatto”

E’ la scoperta di una ricerca della Tufts University’s Cummings School of Veterinary Medicin, diretta da Miyako Furuta e pubblicata da “Brain Research Bulletin”.

Furuta e colleghi hanno lavorato con topi da laboratorio, facendo interagire femmine vergini, femmine che avevano appena partorito ed i loro cuccioli.
Essi hanno notato come i topolini interagissero non solo con le madri biologiche, ma anche con gli adulti vergini, anch’essi portatori di comportamenti da genitore. Ed anche i baby sitter
venivano interessati dall’aumento di neuroni.

Spiegano gli studiosi: “L’esposizione ai neonati scatena comportamenti materni spontanei, non solo nei topi ma anche nell’uomo. E’ stato dimostrato che la neurogenesi (la creazione di nuovi
neuroni) avviene nei topi che hanno partorito. Ora abbiamo scoperto che ciò’ avviene anche negli individui vergini o che non hanno partorito, ma che si prendono cura di piccoli altrui”.

In particolare, l’equipe della Tuft University ha scoperto come “I nuovi neuroni si concentrano nella regione subventricolare, associata al riconoscimento degli odori e probabilmente anche al
riconoscimento degli individui più’ giovani”.

I passi successivi, spiega Furuta, saranno il tentare di capire come i nuovi neuroni influenzino il comportamento degli adulti curatori ed il dettaglio della crescita di tali cellule. “E’
possibile che la stimolazione ricevuta dai piccoli sia cruciale per la formazione di nuovi neuroni, oppure che la prolattina, ormone implicato sia nel comportamento parentale che nella
formazione di neuroni, sia il responsabile”, conclude la scienziata.

LINK alla ricerca

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento